Quantcast

Il parco porterà il nome di Elena Maestrini: «Il suo ricordo non si potrà affievolire»

Più informazioni su

BAGNO DI GAVORRANO – Da oggi il parco pubblico dell’associazione Auser in via Curiel è intitolata “Giardino dei sogni” in memoria di Elena Maestrini.

L’iniziativa è stata condivisa con i genitori della studentessa scomparsa nel tragico incidente Erasmus nel 2016, Roberta e Gabriele, che hanno incontrato il sindaco e gli assessori nel municipio questa mattina.

La disciplina giuridica in vigore, per quanto riguarda la toponomastica, non consentiva di nominare il luogo “Elena Maestrini”, ma la dedica è intesa proprio in memoria di lei.
Il parco, in cui si trova anche un ceppo commemorativo e dove è stato piantato un albero in sua memoria, nel passato è già stato numerose volte il centro per le iniziative in memoria della studentessa. Con questo gesto l’amministrazione comunale intende commemorarla «affinché il suo ricordo non si possa affievolire».

Più informazioni su

Commenti