Quantcast

Le richieste del Ccn: esenzione suolo pubblico, riduzione Tari, un fondo per le imprese

FOLLONICA – Nei giorni scorsi si è riunito il direttivo del Ccn, il Centro commerciale naturale, a Follonica, «per affrontare-trovare soluzioni e iniziative, che possano essere di aiuto ad affrontare le problematiche che stanno passando le attività commerciali e di ristorazione, a causa della pandemia» afferma, in una lettera scritta al sindaco, Andrea Benini e all’assessore Alessandro Ricciuti, il direttivo del Ccn la Dolce vita.

«Il direttivo, all’unanimità ha deciso di fare delle richieste all’amministrazione, con i seguenti punti: esenzione per il 2021 del suolo pubblico, tassa sulle insegne e riduzione della Tari, anche per chi non è in pari con le rate passate, rinnovo della possibilità di aumento della superficie del suolo pubblico, creare un fondo economico per aiutare chi è arretrato nell’affitto, creare un Fondo per attivare un Prestito d onore, realtà già in alcune Amministrazioni, per le attività commerciali in crisi, Maggior presenza della Polizia Municipale in servizio di prevenzione anti assembramento».

Commenti