Quantcast

Sabato arancione, in centro tanta gente. La protesta: «Così non può andare»

Più informazioni su

GROSSETO – Terzo fine settimana in Toscana di zona arancione e terzo weekend con restrizioni piuttosto rigide. Limitazioni che però non frenano la voglia di uscire dei grossetani che nel pomeriggio di oggi in migliaia si sono riversati nelle vie del centro cittadino complice anche una giornata primaverile con temperature gradevoli.

assembramenti marzo 2021

Tanta gente quindi e qualche situazione critica in alcune aree dove per lungo tempo si sono formati assembramenti. Diverse le segnalazioni che ci sono arrivate in redazione in queste ore con proteste accorate da parte dei nostri lettori. «Questa situazione non va bene, così non si può andare avanti» ci hanno detto preoccupati per i risvolti che atteggiamenti sbagliati e tra l’altro neanche consentiti potranno avere sulla diffusione del contagio.

Le zone dove si sono formati veri e propri assembramenti, segnalate già nei giorni scorsi, sono in piazza del Popolo, zona “Porta Nuova” all’ingresso del centro storico (come si vede nelle foto scattate oggi intorno alle 18) e via Garibaldi, la via che collega piazza Dante a piazza Pacciardi (già piazza della Palma). Tanta gente anche in corso Carducci, ma in movimento, qualche capannello in piazza del Sale e in via Ricasoli, ma sostanzialmente meno preoccupante delle zone segnalate sopra.

«Facciamo tanti sacrifici – ci dicono alcuni lettori – rischiamo di fare quarantene e di non lavorare, chiediamo di stare chiusi ai titolari di tante attività, ma se il comportamento è quello di queste ore e questi giorni, non solo facciamo ammalare delle persone, ma mettiamo anche in pericolo la nostra economia. Così proprio non si può andare avanti. Speriamo che da parte delle forze dell’ordine ci siano più controlli».

Più informazioni su

Commenti