Quantcast

“Il futuro a bottega”: grande successo per il corso formativo di Confartigianato

GROSSETO – Grande successo per il corso formativo “Il futuro a bottega-Nuove professionalità dell’artigianato artistico. Craft & Maker”, realizzato dall’agenzia formativa Formimpresa di Confartigianato Grosseto.

Il corso, giunto a conclusione proprio in questi giorni, è stato finanziato dalla regione Toscana, ed è un’abilitazione alla qualifica di Tecnico dell’ideazione, disegno e progettazione di manufatti di artigianato artistico (Qualifica di “Tecnico” – Livello 4 EQF c.p. 239982). Malgrado le difficoltà dovute dall’emergenza sanitaria i locali del liceo artistico Polo Bianciardi di Grosseto, in totale sicurezza hanno dato la possibilità a 20 allievi di intraprendere un percorso esplorativo nel settore delle nuove tecnologie digitali per sviluppare meccanismi che facilitino i processi creativi e di design, una frontiera, ad oggi, di assoluto rilievo.

“Le indicazioni raccolte sul campo guardano con favore ad un solido intreccio tra artigianato e tecnologie digitali – interviene Cristina Frascati, direttrice dell’agenzia Formimpresa – soprattutto in comparti in cui la costruzione e il consolidamento di una relazione tra artigiano e processi tecnologici passa attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Strumenti come il cad e l’uso del web rappresentano strumenti che, al pari della sua “arte”, l’artigiano deve sapere utilizzare con dimestichezza. Infatti le nuove tecnologie – aggiunge – consentono all’artigiano di partecipare a quella divisione del lavoro creativo che oggi non è più solamente locale all’interno del distretto, ma si organizza a livello internazionale, valorizzando sempre più filiere ampie e territorialmente distribuite, perdendo quindi in parte quella connotazione locale legata alla tradizione, ma col vantaggio di poter raggiungere potenziali clienti in tutto il mondo”.

“Il connubio tra formazione e lavoro è fra i nostri principali obiettivi come associazione di categoria – ha aggiunto Mauro Ciani, segretario di Confartigianato Grosseto – e proprio per sostenere questa nostra mission ci impegniamo a promuovere le idee e ad accompagnarle nella loro realizzazione anche attraverso la formazione professionale”.

Gli allievi del corso realizzato a Grosseto hanno affrontato con maggiore attenzione la lavorazione dei metalli, mentre gli allievi di Firenze hanno esplorato la lavorazione della pelle. A conclusione del percorso è stato presentato un video di tutti i lavori svolti dagli allievi frequentanti le due edizioni.

“Un ringraziamento speciale – conclude Cristina Frascati – va rivolto a tutti i docenti che sono intervenuti e alla dirigente del Polo Bianciardi di Grosseto Dott.ssa Daniela Giovannini che ha messo a disposizione la struttura del Liceo Artistico di Grosseto”.

I corsisti:  Corso Di Grosseto – Elisa Boscarelli, Alessandra Brizzi, Elisa Fracchia, Elena Montemartini, Vincenza Gioia Morici, Sonia Pedani, Dalila Rauggi, Thomas Terni
Corso Di Firenze – Boubou Sissoko, Giulia Casati, Dimithe Eithel Maboa

Commenti