Quantcast

Alessia Bonari, da infermiera simbolo della lotta al Covid a Sanremo: «Grandissima emozione»

GROSSETO – Essere per qualche minuto showgirl sul palco del Festival di Sanremo: un’esperienza straordinaria quella di Alessia Bonari, ex alunna del liceo artistico Bianciardi di Grosseto, che ha studiato poi scienze infermieristiche a Siena e è diventata il simbolo della lotta al Covid, durante la prima pandemia, postando la foto del volto emaciato e segnato dalle irritazioni causate dalla mascherina indossata per ore e ore durante gli estenuanti turni nell’ospedale milanese in cui lavora.

“L’emozione è stata tantissima – racconta Alessia – così come il timore della famosissima scalinata, ma la gentilezza e la simpatia di Amadeus, Fiorello, Matilda De Angelis, mi hanno aiutato a gestire l’ansia e mi hanno fatto sentire a mio agio. E’ stata una bellissima esperienza che ho vissuto sul palco, ma anche un po’ dietro le quinte, come fan dei più importanti cantati della musica italiana”.

“Non pensavo di intraprendere una professione sanitaria – afferma Alessia – è stata una decisione maturata dopo il diploma, ma credo che ci sia un filo conduttore tra il Liceo artistico e la mia professione: l’arte è anzitutto una questione di sensibilità, emozione, empatia verso l’altro. Il liceo artistico mi ha educato all’arte e questi valori oggi li metto in campo ogni giorno in corsia, anche e soprattutto nei periodi duri come questo”.

Una ragazza riflessiva e responsabile, con i piedi ben saldi a terra, che non si è certo montata la testa solo perché ha solcato il palcoscenico della kermesse musicale. Ha infatti dichiarato che questo momento di notorietà non l’ha cambiata, che continua a vivere come prima di quel famoso selfie, lavorando in corsia con rigore e rispetto per i malati, incontrando gli amici e praticando sport.

“Quelli del liceo sono stati gli anni più belli della mia vita – aggiunge l’infermiera simbolo della lotta al Covid – perché abbiamo fatto tantissime esperienze indimenticabili. Con i compagni di classe ho avuto un bellissimo rapporto e ci frequentiamo tuttora, ho avuto insegnanti bravissimi e importanti nel mio percorso di vita, come la professoressa De Felice, che è stata il punto di riferimento della nostra classe di scultura, ma anche la professoressa Piani, la professoressa Parisi, e tutti gli altri. A cui penso ancora con tanto affetto”.

Ad Alessia vanno le congratulazioni del liceo artistico, non tanto e non solo per le belle esperienza da personaggio famoso (oltre a Sanremo ha partecipato a Porta a Porta e ha sfilato sul Red Carpet del Festival di Venezia), ma soprattutto per il suo lavoro, fondamentale oggi più che mai, che ogni giorno svolge con orgoglio e passione.

La foto è tratta dal profilo Instagram di Alessia Bonari

 

Commenti