Quantcast

Forzano il posto di blocco: fermati dopo un inseguimento specialisti della truffa

Più informazioni su

ORBETELLO – Come hanno visto il posto di blocco invece di rallentare hanno accelerato dandosi alla fuga. Ne è scaturito un inseguimento in cui i Carabinieri a bordo della Gazzella, con l’ausilio di pattuglie intervenute, sono riusciti a raggiungere e bloccare la 500, all’altezza del bivio Fonteblanda lungo l’Aurelia.

A bordo due uomini di 25 e 31 anni, di origini campane e residenti ad Orbetello, entrambi con vari precedenti di polizia per reati di truffa, condotti anche con la tecnica del “finto Carabiniere”.

I giovani sono stati condotti in caserma e perquisiti: nella vettura sono stati trovati alcuni grammi di marijuana, per cui è scattata la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti. Inevitabile anche la sanzione alle norme anti Covid, non avendo i due un valido motivo per trovarsi in Toscana. L’auto è risultata essere di proprietà di una ditta di noleggio.

I due sono stati denunciati dai Carabinieri del Nucleo radiomobile di Orbetello per resistenza a pubblico ufficiale. I due denunciati hanno precedenti per la truffa del “finto Carabiniere”

Più informazioni su

Commenti