Quantcast

Esordio con pareggio per la Solari Handball contro lo Spezia, tutte le immagini del match fotogallery

GROSSETO – Pareggio casalingo per la formazione maschile della Solari Grosseto Handball, che impatta 25-25 contro lo Spezia. Dopo un anno di attesa, si riprende a giocare ed è subito alta tensione, con poche squadre iscritte al campionato di serie B maschile ma tutte organizzate e pronte a dare il massimo; riposa Carrara, ma subito i big match Grosseto vs Spezia e Prato vs Medicea nella domenica di esordio.

Il Grosseto si presenta carico ma gli ospiti non sono da meno. Partita subito in salita con gli ospiti sempre pronti a rispondere ai fulminei attacchi dei padroni di casa. Maremmani che arrancano e stentano a mantenere il ritmo degli ospiti, più continui nelle giocate e nelle conclusioni. La foga di riprendere a giocare e l’alto livello agonistico forse penalizza i biancorossi che, per la troppa voglia di rifarsi del tempo perduto, non concretizzano appieno le giocate, viziate da qualche errore o penalizzate da qualche palo o traversa di troppo. Così lo Spezia al 12′ va in vantaggio e comincia ad allungare grazie ad un breack di quattro reti. Al 16′ Grosseto è sotto 6 a 10. Prova a ricucire la formazione maremmana ma gli ospiti sono in palla e molto agguerriti. Al 28′ i biancorossi arrivano al pareggio, giusto il tempo di festeggiare che gli spezzini piazzano l’ultima rete del primo tempo e così le squadre vanno al riposo sul 10 a 11.

Ripresa del gioco in sostanziale equilibrio ma con i biancorossi sempre una rete sotto. Lo Spezia piano piano allunga di nuovo e approfitta degli errori dei padroni di casa portandosi ancora a più 3, al 13′ del secondo tempo. I ragazzi di Chirone non si danno per vinti e trovano la quadra per agganciare gli ospiti e superarli anche di due lunghezze. Il dispendio di energie è però notevole e lo Spezia, sempre arcigno, non desiste anzi ribatte e pareggia 19 a 19. Dal 18′ della ripresa è un continuo batti e ribatti con il punteggio sempre in parità fino all’ultimo minuto finale. A trenta secondi dalla fine Grosseto ha la palla per poter aggiudicarsi la partita ma l’azione non riesce e la partita termina 25 a 25, in perfetta parità. Un punteggio che non accontenta nessuno, ma è un ottimo risultato, tenuto conto dell’alto livello messo in campo dalle due squadre che fa ben sperare per il prosieguo del campionato, una competizione che si preannuncia interessante ed equilibrata, visto che nell’altra partita di cartello, il Prato ha avuto ragione di un solido Medicea con una sola lunghezza di vantaggio.

Durante il match si è vista una buona difesa con una grande prestazione del portiere Brizzi, rientrato tra i ranghi biancorossi da questa stagione. Le ali non riescono a sfondare per l’ottima prova della retroguardia ospite e così il Grosseto si affida alle conclusioni dei terzini, con Bacci L. e Del Giudice in auge, assistiti e supportati dalle incursioni di Sclano, uomo partita che si sacrifica per tutto il match ed è il maggiore punto di riferimento delle giocate maremmane.
Mattatori dell’incontro Munno, per lo Spezia, con 11 reti: da destra è una continua spina nel fianco della difesa biancorossa; e Del Giudice, per il Grosseto, con 10 reti: segna da ogni posizione, anche con azioni spettacolari ma sbaglia anche tanto, con un’occasione clamorosa, e si fa parare un rigore.
Nel prossimo week end, Grosseto osserva un turno di riposo e sicuramente caricherà le batterie e lavorerà duro per portare a casa il prossimo incontro.
In campo anche la formazione Under 19 maschile che all’esordio cede 24-35 contro la corazzata Tavarnelle, dalla rosa più numerosa ed organizzata. Gioca bene il Grosseto e gli uomini in campo fanno il possibile per ribattere agli attacchi degli ospiti. Grande prova del portiere Montemaggi, in netta crescita rispetto alla passata stagione; con le sue parate evita una debacle ancora più pesante ai propri compagni.

Commenti