Quantcast

Il vicesindaco in visita alla Misericordia: «Grazie per quello che fate»

PORTO SANTO STEFANO – Nell’ambito della stretta collaborazione tra l’amministrazione comunale di Monte Argentario e la Misericordia di Porto Santo Stefano, il vicesindaco Vincenzo Quondam, con delega al Sociale, ha visitato nei giorni scorsi le sedi della Confraternita.

Quondam, accompagnato dal governatore Roberto Cerulli e dal consigliere comunale Santi Dubbiosi, ha iniziato la sua graditissima visita ai locali in via Panoramica dove ha assistito all’attività di distribuzione dei generi alimentari alle persone meno abbienti.

E’ stata l’occasione per spiegare questo prezioso servizio che i volontari svolgono da anni donando generi alimentari, prossimi alla scadenza, ritirati nella stessa mattina presso alcuni negozi di Porto Santo Stefano, Porto Ercole ed Orbetello. Il vicesindaco si è intrattenuto con le addette presenti, manifestando la propria gratitudine.

La visita è poi continuata nei locali in via Marconi, dove si lavora per il progetto in convenzione con il Comune di Monte Argentario per la consegna di spese nell’ambito dell’emergenza Covid. Nello stesso locale si riunisce un gruppo di ragazzi per un servizio nato da poco: il gruppo della ‘Creatività’. Questo rappresenta un’occasione di incontro e socializzazione per persone sole o che hanno voglia di passare il tempo con altri, ‘creando’ oggetti con diverse tecniche. Quindi la visita dei nuovi locali nel Corso Umberto, appena aperti, dove verranno svolte le attività formative e di incontro.

Per finire, la sede sul lungomare dei Navigatori con uno scambio di battute con i volontari che operano con il 118 e la visita negli uffici amministrativi dove Quondam ha incontrato la segretaria della Misericordia.

“Vi ringrazio per quello che fate per la nostra comunità – ha esordito -. Le attività che fate sono molteplici e tutte preziose: grazie davvero di cuore a nome di tutta l’amministrazione comunale”.

“Siamo contenti e soddisfatti per la visita del vicesindaco – ha commentato il governatore Roberto Cerulli -. E’ stata per noi l’occasione per mostrare le nostre attività, molte delle quali sono nascoste agli occhi di tanti e far apprezzare i risvolti positivi che hanno nel sociale e nella risoluzione di molte problematiche di singoli e privati. Una visita costruttiva che pone le fondamenta per un rilanciato rapporto di collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Confraternita di Misericordia”.

Al termine della vista è stata consegnata al vicesindaco una immagine della patrona della Confraternita, Maria Maddalena dell’Incarnazione, al secolo Caterina Sordini, la Beata originaria di Porto Santo Stefano.

Commenti