#Amministrative2021, Forza Italia a lavoro per le candidature: «Grosseto ha ancora bisogno di Vivarelli Colonna»

GROSSETO – “Forza Italia ha già iniziato gli incontri con i propri iscritti e simpatizzanti in modo da comporre con largo anticipo sulla scadenza elettorale la lista dei candidati alle prossime amministrative di Grosseto”.

Sandro Marrini, coordinatore provinciale del partito azzurro, fa il punto della situazione in merito alle elezioni per il sindaco del capoluogo maremmano, la cui data dipenderà dall’andamento dell’emergenza sanitaria in Italia.

“Abbiamo organizzato, nelle scorse settimane, alcuni incontri per capire quali possono essere i nomi da inserire nella lista che sosterrà Antonfrancesco Vivarelli Colonna – spiega Marrini -. Come nelle passate elezioni del 2016, Forza Italia avrà un ruolo fondamentale all’interno della coalizione di centrodestra: il partito azzurro darà il suo contributo, improntato sui valori liberali, moderati e cattolici, per bissare il successo di cinque anni fa.

Per quanto riguarda i nostri candidati, punteremo ad un mix tra persone esperte della vita politica ed esponenti della società civile, che possano fare da tramite tra i cittadini e il Comune.

Stiamo gettando le basi anche per la partenza della campagna elettorale, che, come nostra consuetudine, sarà caratterizzata dall’ascolto delle persone e si svolgerà, ovviamente attenendosi alle disposizione governative in merito alla pandemia da Covid, in mezzo alla gente, perché riteniamo fondamentale stilare un programma che si basi sulle esigenze degli elettori.

Infine, ribadiamo con forza e con entusiasmo il nostro sostegno a Vivarelli Colonna. Sono sotto gli occhi di tutti gli importanti risultati ottenuti in questo quinquennio dalla Giunta grossetana di centrodestra, in cui i due assessori di Forza Italia, Luca Agresti e Mirella Milli, hanno svolto un ruolo di primo piano.

La città è letteralmente rifiorita dopo dieci anni di amministrazione Bonifazi e con l’attuale sindaco ha vissuto un vero e proprio Rinascimento culturale e sociale. Basti pensare alle Mura medicee, che sono tornate ad essere frequentate dalle famiglie, alla biblioteca Chelliana, collocata di nuovo all’interno del centro storico, e alla collezione Luzzetti, arrivata a Grosseto grazie alla determinazione del nostro assessore Agresti.

Per questo, la città ha bisogno di altri cinque anni con Vivarelli Colonna alla guida: i progetti da realizzare e da ultimare sono ancora tanti e Forza Italia si impegnerà al massimo affinché vengano concretizzati per consegnare ai grossetani un capoluogo maremmano che aspiri al ruolo di gioiello della Toscana”, conclude Marrini.

Commenti