Quantcast

Città e Partecipazione si rivolge al sindaco: «Dal ponte sull’Ombrone proseguire la ciclabile sino al Collecchio

GROSSETO – «La bicicletta è il mezzo più semplice, diffuso ed ecosalutare che si conosca. Tutti i ciclisti grossetani, sia amatori, sia semplici persone che amano fare la domenica un giro in bici godendosi una giornata all’aria aperta, hanno molto apprezzato la realizzazione del ponte ciclabile e pedonale sull’Ombrone» a parlare l’associazione Città e Partecipazione.

«Sulle due ruote è ora possibile arrivare in sicurezza sino ad Alberese e proseguendo lungo la strada del parco fino alla stazione di Alberese ma li ci si deve fermare… non si può proseguire a meno di non salire sulla statale Aurelia… Non consigliabile in bici».

«Sarebbe invece bellissimo poter raggiungere la strada del Collecchio che ci porterebbe in pochi chilometri tutti in piano sino a Talamone. Solo un chilometro è il diaframma che separa questo collegamento. Ci pensa – prosegue rivolgendosi al sindaco e presidente della provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna – che bellezza sarebbe e che valorizzazione turistica anche per il Parco dell’Uccellina da percorrere tutto in bici».

«Si potrebbe fare questo passaggio, una servitù sociale, limitata a bici e pedoni dalla stazione di Alberese sino alla strada del Collecchio. Sappiamo che è proprietà privata ma il suo autorevole intervento di presidente della Provincia potrebbe favorire questo bellissimo collegamento che sarebbe apprezzato da migliaia di utenti amanti delle escursioni in bici, oltretutto già previsto nella ciclabile tirrenica».

Commenti