Coronavirus: in Toscana 968 nuovi positivi. Giani: «Pfizer funziona già dopo la prima dose»

GROSSETO  – «Un risultato atteso ma anche incoraggiante. Secondi gli studi dell’ASL Toscana Centro, i vaccini Pfzier hanno dimostrato di essere efficaci già dopo la prima dose e stiamo estendendo lo studio anche ad Astrazeneca». A parlare è il presidente della Regione Eugenio Giani che nell’anticipare i dati di oggi sulla evoluzione del contagio in Toscana parla anche di vaccini.

«I vaccini – aggiunge Giani – sono la nostra arma per combattere il virus, e appena arriveranno maggiori dosi siamo pronti per la vaccinazione a tappeto della popolazione».

E lo studio darebbe conferme importanti che arrivano anche da Israele dove sono state vaccinate milioni di persone utilizzando proprio le dosi di Pfizer – Biontech. Anche in questo caso è stato osservato che con questo tipo di vaccino la copertura rispetto al virus è già dell’81% dopo la prima dose. Nel Regno Unito infatti si è scelto di sottoporre a vaccinazione con la prima dose più persone possibili (sono state vaccinate ad oggi circa 15 milioni di britannici) ritardando per il momento la somministrazione della seconda dose.

Intanto I nuovi casi registrati in Toscana sono 968 su 19.677 test di cui 14.363 tamponi molecolari e 5.314 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,92% (8,6% sulle prime diagnosi).

Commenti