Il Comune vince il bando e la Regione finanzia il suo progetto per la Festa della Toscana

CASTEL DEL PIANO – “E’ con grande soddisfazione che apprendiamo che la Regione Toscana ha approvato ed ammesso a finanziamento il progetto che aveva presentato il Comune di Castel del Piano per celebrare la Festa della Toscana in seguito al bando regionale”. A riferirlo è Renzo Rossi, assessore alla Cultura del Comune di Castel del Piano.

Il progetto prevede di realizzare una pubblicazione che si caratterizzerà in una raccolta di approfondimenti di tipo storico e giuridico sul tema della rivoluzione penalistica adottata nel Granducato di Toscana nel 1786 e che si comporrà di analisi compiute da giovani e locali ricercatori universitari e laureandi in giurisprudenz .

In particolare, la pubblicazione svilupperà i seguenti temi:
saggio redatto a cura del dottorando in teoria del diritto all’Università della Magna Graecia Luca Jacopo Salvadori che tratterà il modo in cui la riforma leopoldina ed in particolare l’abolizione della pena di morte in Toscana abbia successivamente influenzato il Codice penale unitario;
saggio redatto a cura di Ilenia Ruffino, che tratterà del fine rieducativo della pena e come la pena tradisca questo fine in un’ottica contemporanea;
saggio redatto a cura della laureanda in Giurisprudenza all’Università di Siena Sonia Giannelli  che tratterà il tema della digitalizzazione dei processi economici di globalizzazione dei nuovi diritti delle professioni collegate, soffermandosi in particolare alla nuova sfida che il diritto si trova ad affrontare.

“La pubblicazione – continua l’assessore Rossi, che curerà l’intera opera -, che sarà arricchita da foto e da documentazione storica d’epoca granducale, avrà lo scopo di valorizzare questa ricorrenza, non soltanto dal punto di vista storico, rievocando l’importanza dell’abolizione della pena di morte nel 1786 ad opera del Granduca Leopoldo di Toscana, ma anche quello di evidenziare come questo evento storico ha influenzato l’evoluzione dell’ordinamento giuridico italiano e lo stesso tessuto sociale.

I destinatari della pubblicazione saranno in primo luogo gli studenti delle scuole secondarie dell’Istituto Comprensivo Vannini Lazzeretti situate nel Comune di Castel del Piano. Gli studenti tratteranno i temi contenuti nella pubblicazione in modo critico e riflessivo durante le ore scolastiche in vista di un incontro finale in modalità virtuale. Durante tale incontro i relatori esporranno i testi contenuti nella pubblicazione confrontandosi con i punti di vista, le idee e le riflessioni nate nell’ambito scolastico riguardo ai valori fondamentali promossi dalla Festa della Toscana.

L’obbiettivo è quello di fornire uno spunto critico e di riflessione su come gli enti e i professionisti del settore siano oggi chiamati a proteggere i diritti fondamentali dell’uomo e le sue libertà in un mondo in cui la vita si compone sempre più di relazioni virtuali messe sempre più spesso a repentaglio dai mai sopiti pericoli che nell’odierno mondo virtuale si possono incontrare”, conclude l’assessore.

Commenti