350mila euro per la viabilità, il sindaco: «Continua la ricerca di risorse per sistemare altre strade»

SORANO – “Il Comune di Sorano spenderà nei prossimi mesi circa 350mila euro per il rifacimento di strade e piazze nei centri urbani e per i primi interventi sulla viabilità rurale”, lo annuncia il sindaco Pierandrea Vanni.

Per quanto riguarda i centri urbani sono previsti il rifacimento della pavimentazione stradale di Piazza della Chiesa a San Quirico, di Via del Cimitero a San Giovanni delle Contee, di Via della Fonte e strada della Fonte nell’abitato di Montevitozzo e infine delle vie Garibaldi, Petrarca, Boccaccio e Piazza Dante a Sorano.

La seconda tranche di lavori riguarderà le strade di Grotte Cavalieri (Sovana-Montebuono), del Poderetto (Montebuono), del Borgo di Montesorano, di San Leopoldo (San Giovanni delle Contee), della Casetta (San Valentino) e la strada di San Pietro, che collega la campagna di Sovana con Pitigliano. A questo elenco si aggiungerà un primo intervento sulla strada del Poderone sempre a Sovana.

Infine, con la terza tranche, si interverrà per la messa in sicurezza (installazione di guard rail, ripavimentazione dei tratti degradati, ed altro) della strada della Vaiana ( Castell’Ottieri- San Giovanni delle Contee). “Si tratta di una strada molto pericolosa dove purtroppo si sono verificati incidenti anche gravi – sottolinea il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Luigi Buzi -. Purtroppo non è l’unica, e il nostro intento è di intervenire anche su altre strade.

L’ultimo intervento in programma riguarda la pavimentazione di Piazza del Pretorio a Sovana con il finanziamento del Far Maremma. “Le strade comunali e vicinali sono spesso in cattive condizioni – osserva il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni – ne siamo consapevoli come sappiamo che questa situazione crea problemi alla mobilità dei cittadini e alle attività economiche soprattutto quelle agricole. Abbiamo utilizzato tutte le risorse disponibili in questo momento e stiamo cercando di reperirne altre, perché il fabbisogno è di gran lunga più elevato”.

Commenti