La campionessa paralimpica Ambra Sabatini entra nel gruppo sportivo delle Fiamme gialle

GROSSETO – Stamani una visita particolare a casa di Ambra Sabatini a Porto Ercole: il comandante provinciale della Guardia di finanza di Grosseto, Col. t.ST Cesare Antuofermo, ha incontrato la giovane campionessa e promessa dell’atletica paralimpica nazionale e mondiale. L’incontro si è svolto in un clima di serenità e cordialità, presenti anche i genitori dell’atleta ed il Luogotenente Cappiello (comandante della Tenenza di Porto Santo Stefano).

Il colonnello Antuofermo, dopo aver conosciuto personalmente Ambra ed aver quindi scambiato alcune battute su come si svolge la sua vita di atleta ed anche studentessa, ne ha sottolineato il grande risultato del recente record mondiale conquistato nel Gran Prix di Dubai, indossando la gloriosa maglia del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle.

Il comandante provinciale ha portato il saluto e supporto di tutti i finanzieri maremmani e toscani, nell’auspicio di ancor più importati traguardi e risultati da parte della giovane promessa dell’atletica leggera. E’ peraltro emersa la straordinaria capacità di Ambra nel riprendersi dal brutto incidente subìto, con grande forza d’animo e resilienza, tali da poterla indicare ai giovani (e non solo) quale sicuro esempio da seguire, nella pratica sportiva come nella vita di tutti i giorni.

Quest’anno ricorrono i 100 anni del comparto “atletica leggera” delle Fiamme Gialle: una lunga e celebre storia di successi, medaglie e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. L’ingresso di Ambra, ed altri atleti speciali come lei, permette all’illustre Gruppo Sportivo militare di arricchirsi ulteriormente sotto due aspetti: quello tecnico-sportivo, ma anche quello umano e sociale. «Forza Ambra, le Paralimpiadi di Tokio ti aspettano: tutte le Fiamme Gialle e tutta Italia farà il tifo per te». 

Commenti