Moria di pesci, Arpat: «Risultati negativi, completa assenza di tossicità nell’acqua del canale»

Più informazioni su

SCARLINO – “I test di tossicità sul campione di acqua prelevato in prossimità della foce del Canale, effettuati con Artemia Salina e Batteri Bioluminescenti presso il Laboratorio Arpat di Pisa, sono risultati entrambi negativi, rilevando completa assenza di tossicità”, così l’Arpat in merito alle analisi effettuate a seguito dell’intervento per la moria di pesci avvenuta in prossimità della foce del Canale Solmine a Scarlino.

Di seguito il risultato delle analisi:
Temperatura acqua (°C) 19,7
pH (unità pH) 8,0
Ossigeno disciolto (mg/L) 7,7
Conducibilità elettrica (µS/cm) 47500

“Il Dipartimento – spiega Arpat – aveva inoltre richiesto alle aziende che recapitano i loro scarichi idrici nel Canale Solmine Nuova Solmine, Venator Italy, Scarlino Energia e Acquedotto del Fiora, di riferire in merito ad eventuali anomalie riscontrate nei propri scarichi, nonché l’invio dei dati registrati dal sistema di monitoraggio in continuo delle acque del Canale (parametri chimici, chimico-fisici e tossicità) nei giorni 2 febbraio e 3 febbraio. Dalle informazioni e dai dati trasmessi dalle Aziende, anche al Comune di Scarlino, non risultano particolari situazioni di anomalie”.

“Ricordiamo che siamo in attesa di conoscere gli esiti degli accertamenti necroscopici sui pesci da parte dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale”, conclude Arpat.

Più informazioni su

Commenti