Coronavirus, primi sei grossetani over 80 vaccinati: «Tappa fondamentale nella lotta al Covid»

Più informazioni su

GROSSETO – Sono 6 i primi pazienti over 80 che anche in provincia di Grosseto sono stati vaccinati oggi pomeriggio. A effettuare la vaccinazione, il dottor Nicola Briganti, medico di medicina generale a Grosseto, che ha somministrato le dosi nel suo ambulatorio.

“In provincia di Grosseto, sono io ad avere il piacere di partire con la vaccinazione agli ultra 80enni, una tappa fondamentale nella campagna contro il Covid. Nei prossimi giorni, tutti gli altri colleghi, medici di medicina generale del territorio, si attiveranno. Ci impegneremo a fondo in questa importante fase a tutela delle persone anziane, più fragili e vulnerabili, anche alla luce della comparsa delle varianti Covid in alcune zone della Toscana. La prevenzione rientra a pieno nel ruolo dei medici di famiglia e la vaccinazione ne è uno degli aspetti più importanti che noi possiamo garantire grazie alla presenza capillare sul territorio. In questa occasione, i medici di medicina generale in collaborazione con la Asl Toscana sud est dimostrano di nuovo capacità di organizzare e gestire un evento di tale portata. Ricordo ai pazienti che sarà il proprio medico di famiglia a contattarli direttamente per chiedere la disponibilità e fissare l’appuntamento per la vaccinazione”.

La vaccinazione agli over 80 parte con Pfizer e i medici di famiglia programmeranno gli appuntamenti sulla base della disponibilità dei vaccini, pianificando inoltre le seconde somministrazioni.

“L’ingresso dei medici di medicina generale è particolarmente importante per la loro presenza capillare sul territorio e per il rapporto stretto che ciascuno di loro ha con questa particolare categoria di assistiti – spiega la dottoressa Anna Canaccini, direttore Dipartimento del Territorio della Asl Toscana sud est – La loro collaborazione è stata resa possibile da un accordo a livello regionale e questo consente, da oggi, di allargare le fasce di popolazione vaccinata: abbiamo iniziato con i sanitari, poi con alcune categorie come quelle della scuola e delle forze dell’ordine e adesso abbiamo anche le persone che hanno compiuto 80 anni. Sarà un lavoro intenso: in Toscana la media è di 130 over 80 per ogni medico di medicina generale con punte che arrivano fino al 250 e oltre”.

Soddisfatto dell’andamento della vaccinazione sul territorio anche il direttore di zona Fabrizio Boldrini: “Si aggiunge un ulteriore tassello al complesso sistema messo in atto. Con il coinvolgimento della Medicina generale e grazie al costante arrivo delle dosi, si procede senza indugi al raggiungimento dei vari step previsti dalla programmazione che culminerà con la vaccinazione del resto della popolazione”.

Più informazioni su

Commenti