Chiavetta: «Con Covitto il centrodestra perde la parte moderata; non c’è più compattezza»

ORBETELLO – «Apprendo adesso che l’assessore Stefano Covitto ha deciso di rimettere le proprie deleghe. A lui va la mia più sentita stima per aver preso una decisione niente affatto facile, che non può che fargli grande onore. Pur non avendo mai fatto parte del medesimo schieramento politico, non faccio difficoltà a riconoscere nel suo operato serietà, competenza, precisione di pensiero e pacatezza».

1Il centrodestra oggi perde un pezzo importante della sua squadra. Perde la parte moderata, costruttiva, dialogante. L’ex assessore ben definisce una situazione ormai insostenibile tra i palazzi del governo di Orbetello e duole davvero molto pensare che una persona della sua caratura sia costretta a interrompere il proprio percorso amministrativo a causa di una gestione ormai fuori controllo».

«Gli individualismi e l’arroganza di cui si parla nella nota stampa hanno messo in ginocchio la nostra comunità. Come lo hanno fatto la mancanza di visione e prospettiva. Adesso il velo è squarciato: la compattezza di cui Casamenti tanto si vanta non esiste».

Commenti