Forza Italia: «Stop all’accattonaggio molesto nei parcheggi dei supermercati, serve norma ad hoc»

FOLLONICA – “Ormai da troppo, tanto tempo, i follonichesi che si recano a fare la spesa nei supermercati sono presi di mira da persone con la scusa di aiutarli a sistemare le borse in auto e a riporre i carrelli negli appositi spazi, in modo da impossessarsi delle monete che sono state inserite all’interno degli stessi”, denuncia Sandro Marrini, capogruppo di Forza Italia nel Consiglio comunale di Follonica.

“Questa problematica colpisce in particolar modo le donne e gli anziani che vanno quasi quotidianamente nei negozi – sottolinea Marrini -, dato che, con disarmante puntualità, vengono avvicinati da giovani che, insistentemente, si offrono di dare loro una mano, ma con un secondo fine: quello di racimolare qualche spicciolo. Come se non bastasse, al rifiuto dei clienti del supermercato, continuano con le loro pretese fino a quando le malcapitate vittime, per sfinimento o per paura di essere aggredite, si vedono costrette ad accettare l’aiuto di queste persone. Ovviamente, il disagio aumenta nel tardo pomeriggio, quando nei parcheggi dei supermercati cala il buio e i clienti si accorgono di meno della presenza di questi giovani”.

“Si tratta di una criticità che va avanti da anni a Follonica, che si verifica anche in altri parcheggi cittadini a pagamento e in quelli limitrofi al mercato del venerdì, presi d’assalto da veri e propri parcheggiatori abusivi, e che adesso è ancor di più aggravata dall’emergenza sanitaria che stiamo vivendo – spiega l’esponente di Forza Italia -. Ormai ci viene raccomandato da tempo di mantenere il distanziamento sociale per evitare il contagio, ma sembra che tali accorgimenti per queste persone non valgano, dato che si avvicinano con fare insistente ai clienti dei supermercati, improvvisando una vera e propria marcatura ad uomo. A questo proposito, lancio un appello alla Polizia Municipale affinché incrementi i controlli all’interno di questi parcheggi”.

“Infine, mi permetto di avanzare anche una proposta all’amministrazione comunale. Perché non varare una norma, da portare all’approvazione del consiglio comunale, che vieti l’accattonaggio molesto, così come è stato fatto quasi tre anni fa dal Comune di Orbetello – termina Marrini -? Una simile disposizione potrebbe porre un freno ai comportamenti che ho citato in precedenza e sarebbe un toccasana anche per l’immagine della città, soprattutto in estate, quando Follonica accoglie decine di migliaia di turisti”.

Commenti