Quantcast

Sequestrato un cantiere nel Parco della Maremma: violava la legge in materia di rifiuti. Scatta anche la maxi multa

Più informazioni su

GROSSETO – All’interno del Parco Regionale della Maremma, personale della Guardia Costiera del circondario marittimo di Porto Santo Stefano insieme al personale della stazione carabinieri Forestali di Grosseto, ha eseguito dei controlli ambientali in relazione alla corretta applicazione delle normative relative al sistema di tracciabilità dei rifiuti e degli scarichi, in un’attività cantieristica navale.

Al termine dei controlli, riscontrando diversi illeciti in materia ambientale nonché il cambio della destinazione d’uso delle aree (originariamente destinato ad uso uliveto e seminativo), il personale procedeva al sequestro preventivo dell’area al fine di evitare ulteriori potenziali danni all’ambiente nonché a segnalare, per gli stessi, il titolare della ditta alla competente autorità giudiziaria, oltreché irrogare una sanzione amministrativa di 4133 euro.

Continua incessantemente da parte della Guardia Costiera il controllo del territorio, infatti nei giorni precedenti, analoghe attività di vigilanza hanno permesso di reprimere ulteriori violazioni in materia ambientale.

Più informazioni su

Commenti