Pontedera e Pisconti col coltello fra i denti, sconfitta esterna per l’Atlante Grosseto

GROSSETO – Nottata da dimenticare quella a Bientina, dove i padroni di casa del Futsal Pontedera battono in rimonta l’Atlante Grosseto con un pesante 11-7. A far la differenza fra le due squadre sono stati pochi minuti in cui i pisani hanno sfoderato orgoglio e tenacia e si sono riportati in vantaggio dopo aver rincorso i biancorossi. Gol di grinta ma anche fortunati, con il pallone che ha trovato insperati spazi alle spalle di Ledda. Vantaggio flash del Pontedera con Camero cui rimedia Tezza in diagonale. Poco dopo 1-2 di Caldarelli cui risponde immediatamente Pisconti. Atlante di nuovo in vantaggio con Tezza al quarto d’ora, ma i locali collezionano varie chance e impegnano più volte Ledda. Prima dell’intervallo, secco uno-due griffato Varela per il 2-5.

Squadre scatenate a inizio ripresa: prima il centro di Gambino, cui segue il 3-6 di Senesi. A segno Caciagli che poi serve Losada per il 5-6. Maremmani in allungo con Varela, ma è ancora Losada a suonare la carica per i suoi. Al 12′ show di Pisconti che nel giro di 16 secondi prima firma il pareggio e poi di prepotenza riporta avanti i suoi; poco dopo con una conclusione che si infila sotto il sette arriva il poker personale che vale il 9-7. Il Grosseto tenta la carta del portiere di movimento, ma i bianconeri si difendono con ordine e dilagano con tiro libero di Gambino. A segno ancora Camero per il definitivo 11-7.

Commenti