Quantcast

Servizio idrico integrato, Giglio all’avanguardia: al via i lavori anche a Giannutri

ISOLA DEL GIGLIO – Il Comune di Isola del Giglio può vantarsi di diventare un sistema completo e rappresentativo della virtuosa gestione del servizio idrico integrato in ambito nazionale.

A differenza di molte isole italiane, vicine o lontane in termini di distanza chilometrica, il comune, grazie alla forte sinergia con AdF, può aggiungere nel triennio 2020-2022, oltre all’ampliamento e potenziamento dell’impianto di dissalazione presentato nello scorso settembre nel capoluogo, per circa 700mila euro, la telelettura sui contatori di tutta l’isola, anche una grande novità per l’isola di Giannutri: il via ai lavori previsti dallo specifico protocollo d’intesa già firmato proprio per questa isola.

Un ruolo fondamentale in tale contesto è ricoperto dall’Autorità Idrica Toscana, dal Consorzio Isola di Giannutri e dal Consorzio di rifacimento della rete idrica di Isola di Giannutri.

All’interno del protocollo, il Comune si impegnerà alla manutenzione straordinaria della cisterna di Cala Maestra e della cisterna di Monte Mario, tramite il supporto e l’esecuzione dei lavori già in corso da parte di AdF.

Importante anche l’impegno di Ait che prevedere nel Piano degli Investimenti di AdF negli anni dal 2020 al 2022 come opera del SII la realizzazione dell’infrastruttura di collegamento tra l’impianto di dissalazione, le cisterne demaniali, l’Eliporto e l’inizio della strada di Monte Mario.

L’impegno di AdF sarà di realizzare questa importante infrastruttura; infine, il Consorzio di rifacimento della rete idrica di distribuzione di Isola di Giannutri, si occuperà di realizzare la parte di infrastruttura a partire dall’Eliporto e l’inizio della strada di Monte Mario fino alle singole abitazioni.

“Con questa ulteriore azione il Comune del Giglio si attesta all’avanguardia tra le isole minori italiane – afferma il presidente di AdF Roberto Renai – dimostrano all’interno della propria unicità e complessità che, puntando sugli investimenti nel territorio, si può emergere nel servizio idrico integrato. AdF in questo si colloca a pieno titolo tra i gestori in grado di supportare e sviluppare questi processi di modernizzazione e miglioramento che interessano le isole, sia attraverso investimenti sulle infrastrutture che nella qualità del servizio all’utenza, miglioramento e ammodernamento dei dissalatori, investendo nella telelettura e nella riduzione delle perdite”.

“Una nuova svolta per Giannutri – sostiene il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli – questo protocollo darà una svolta definitiva al servizio idrico di Giannutri, soprattutto nei periodi di maggior afflusso turistico, quando la popolazione cresce in maniera esponenziale. Queste opere fanno parte di un importante lavoro di condivisione tra il Comune e AdF per la gestione del servizio idrico integrato gigliese”.

“Già da molti anni il Giglio, con il dissalatore che garantisce un ottimo servizio a tutta l’isola – spiega Alessandro Mazzei, direttore generale dell’Autorità Idrica Toscana – rappresenta un esempio da seguire per le altre isole dell’arcipelago toscano. Sempre in sinergia col gestore AdF, anche l’isola di Giannutri, con questi importanti investimenti e riqualificazioni, potrà avere un’autonomia e una continuità del servizio idrico in particolare nel periodo estivo, quando salgono le presenze degli ospiti per il turismo balneare. Rimaniamo convinti che un paese mediterraneo debba investire in progettazione e infrastrutture per avere (nelle zone marine, dove l’acqua dolce è sempre meno presente) risorsa idrica sufficiente al funzionamento delle comunità e dell’economia balneare, a maggior ragione quando ormai le nuove tecnologie ci permettono di attivare sistemi di dissalazione sempre più ecocompatibili e riqualificare dove possibile le infrastrutture esistenti”.

Commenti