Prestito d’onore alle imprese, prima firma in municipio: partono i sostegni alle attività di Grosseto

Più informazioni su

GROSSETO – Prima firma per il prestito d’onore alle imprese questa mattina nell’ufficio del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna. A siglare l’atto insieme al primo cittadino è stata Vania Conte, che gestisce uno studio di pilates.

Il Prestito d’onore è una misura che è stata prevista dal Nucleo Fenice con lo stanziamento di un fondo pari a 266mila euro a sostegno delle imprese e dei liberi professionisti grossetani sottoposti a restrizioni o chiusure a seguito del Dpcm del 13 ottobre e che hanno registrato una riduzione del volume d’affari di almeno il 20%, nel periodo di maggio-ottobre 2020 rispetto all’anno precedente.

“Dal momento che non tutto il fondo stanziato è stato utilizzato – spiegano il sindaco e l’assessore alle Politiche sociali, Mirella Milli – i nostri uffici stanno lavorando per riutilizzare i soldi a disposizione, sempre a vantaggio delle imprese. L’intenzione è quella di ampliare la soglia prevista, portandola da 3mila euro a circa 8-10mila euro per un contributo più corposo. Chi ha già presentato la domanda potrà integrarla”.

Più informazioni su

Commenti