Cicloturismo, Follonica primo comune italiano ad aderire al Ciab

Più informazioni su

FOLLONICA – Deliberata dalla Giunta comunale nel dicembre scorso, si è conclusa in questi giorni la procedura di affiliazione che ha portato Follonica a diventare la prima Pubblica Amministrazione italiana nell’aderire al Ciab, anticipando di poco altri comuni del centro che stanno perfezionando l’adesione in questi giorni.

“Ancora una volta il Comune di Follonica si propone apripista in progetti legati alla mobilità sostenibile – commenta Angelo Fedi di Fiab Grosseto Ciclabile – ringrazio per queste azioni la Giunta e l’assessore Mirjam Giorgeri per la determinazione con la quale segue, con atti concreti, le tematiche di Fiab. Bimbimbici e progetti di sicurezza stradale nelle scuole primarie, comune capofila di Ciclopico il progetto partecipativo per la governance della Ciclopista Tirrenica promosso dalla Regione Toscana, l’adesione a comuni ciclabili, la realizzazione di una pista ciclopedonale interamente in materiale riciclato, gli incentivi per gli spostamenti casa-lavoro, sono ormai numerosi i progetti messi in atto in questi anni dal Comune di Follonica.

Con l’adesione a Ciab, l’Amministrazione mette in rete le azioni intraprese, offrendo un servizio aggiuntivo ai propri dipendenti assicurandoli per la responsabilità civile verso terzi ogni volta che usano la bicicletta, sia per andare al lavoro che per i propri spostamenti quotidiani o di piacere”.

Fondata nel 2013 all’interno della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Ciab raggruppa soggetti, privati e pubblici, che negli anni si sono scambiati buone pratiche per migliorare uno degli asset chiave della mobilità urbana, il bike to work.

Più informazioni su

Commenti