Un nuovo cinerario per il cimitero: al via i lavori. 18mila euro d’intervento

SCARLINO – Sono conclusi i lavori di rifacimento della copertura del blocco loculi al cimitero comunale di Scarlino. L’Amministrazione comunale, dopo aver investito circa 90mila euro nell’intervento dedicato al tetto, ha avviato la realizzazione di un’altra opera per migliorare le condizioni del camposanto.

«Si tratta del cinerario – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Luciano Giulianelli – per conservare le ceneri dei defunti. Anche questa è una delle prescrizioni che l’azienda sanitaria aveva segnalato all’Amministrazione comunale nel 2017: dal nostro insediamento ci siamo fatti carico della situazione del cimitero mettendo in atto tutti i lavori necessari a rispondere alle segnalazioni dell’Asl. Purtroppo le condizioni del cimitero comunale che abbiamo trovato non erano ottimali: stiamo cercando passo dopo passo di restituire dignità a quel luogo».

Per la realizzazione del cinerario e del Muro della memoria l’investimento è di circa 18mila euro e i lavori dovrebbero essere ultimati entro fine marzo.

Commenti