Mobilità, un piano di sicurezza stradale per le frazioni: la Giunta approva

GROSSETO – La Giunta comunale ha approvato il Piano esecutivo del traffico urbano redatto dall’Ufficio Traffico del Comune di Grosseto, riguardante la modifica della segnaletica esistente mediante attraversamenti pedonali rialzati a Braccagni, Roselle e Stiacciole.

Il problema maggiore, riscontrato nelle tre aree, è la velocità dei veicoli in transito che, oltre a rappresentare un fattore di rischio per l’utenza debole, rappresenta un elemento che aggrava l’inquinamento atmosferico e acustico dei centri abitati.

Oltre agli attraversamenti rialzati e alla modifica della segnaletica, saranno posizionate delle caditoie sul lato a monte dell’attraversamento pedonale per smaltire completamente le acque meteoriche. Inoltre, particolare attenzione è stata rivolta alla conformazione delle rampe d’ingresso ed uscita degli attraversamenti rialzati. In relazione alla visibilità notturna, si evidenzia che sono previsti “occhi di gatto” luminosi allineati ortogonalmente all’asse stradale, e posizionati all’inizio delle rampe. La segnaletica stradale verticale sarà integrata da segnali retroilluminati e lampeggianti a Led; dove necessario, saranno previsti pali d’illuminazione con corpi illuminanti dedicati agli attraversamenti pedonali che riescono ad evidenziare la presenza dell’attraversamento pedonale e soprattutto quella dei pedoni eventualmente presenti.

“Siamo felici di poter intervenire per accrescere la sicurezza delle nostre realtà comunali – hanno dichiarato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e Fausto Turbanti, assessore con delega alla Mobilità -. Abbiamo promosso il Piano esecutivo a seguito delle richieste pienamente condivisibili della cittadinanza. Siamo convinti che un’Amministrazione comunale, se vuole assolvere a pieno i suoi doveri, deve necessariamente ascoltare le esigenze e i bisogni della comunità. L’intervento per Braccagni, Roselle, Stiacciole è l’emblema di questa nostra assoluta convinzione.”

Commenti