Grosseto chiama gli Uffizi: la città candidata a diventare sede del museo diffuso della galleria fiorentina

GROSSETO – Il Comune di Grosseto ha avanzato la propria candidatura come una delle sedi del progetto “Uffizi Diffusi”, ideato dal direttore Eike Dieter Schmidt e sostenuto dalla Regione Toscana.

Grosseto è una città che ha da sempre un forte legame con le sue tradizioni e con il suo territorio, caratterizzato inoltre da una forte vocazione turistica. I suoi musei, il Polo Culturale delle Clarisse, con la Collezione Luzzetti, il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma (Maam) e il Museo di Storia Naturale, animano la vita culturale della città e attraggono molti visitatori.

L’inclusione nel progetto Uffizi Diffusi comporterebbe un grande beneficio alla comunità locale e a tutto il territorio. Inoltre, in questo modo, sarebbe possibile ampliare l’offerta complementare al turismo balneare, atta ad incrementare uno sviluppo economico e sociale sensibile.

“Siamo veramente fiduciosi sull’esito del progetto Uffizi Diffusi – hanno dichiarato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e Luca Agresti, vicesindaco ed assessore con delega alla Cultura -. Grosseto è una realtà che si è sempre dimostrata all’altezza di eventi di questo tipo. La speranza è che la Cultura e l’Arte continuino ad essere i grandi protagonisti del nostro territorio, arricchendo così lo spirito e le conoscenze di tutti quanti noi.”

Commenti