Il sindaco dalla parte di Draghi: «Sostegno a Sergio Mattarella e al presidente del Consiglio incaricato»

ROCCASTRADA – A pochi minuti dall’accettazione dell’incarico di formare il Governo da parte di Mario Draghi, il sindaco di Roccastrada Francesco Limatola prende posizione a sostengo di questa iniziativa del presidente della Repubblica Mattarella.

«Il nostro Paese – scrive Limatola – sta vivendo un lungo periodo critico che ha origini lontane. Negli ultimi giorni ha corso il rischio di vivere una crisi di sistema proprio durante la peggiore emergenza dell’epoca, quella del virus».

«La scelta del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di chiamare Mario Draghi, la più autorevole riserva della Repubblica, e affidargli il compito di formare un governo è un atto politico straordinariamente importante. Indica profonda consapevolezza del pericolo che corre il Paese e richiama tutti noi servitori dello Stato alla responsabilità».

«Nessuno, dopo ieri sera, può chiamarsi indietro. Nessun partito, nessuna componente dello Stato.
Credo che si debba rispondere semplicemente: “presente”. C’è da tempo la necessità di profonde riforme e di un Governo autorevole, europeista capace di attuarle e di introdurre modernità e strumenti innovativi di sviluppo. C’è una circostanza critica, quella del virus, da affrontare con consapevolezza, adottando modelli organizzativi efficaci per prevenire e curare tutta la popolazione».

«C’è un’opportunità straordinaria offerta dall’Europa il NextgenerationEu con gli oltre 200 miliardi per finanziare una stagione di riforme dello Stato. Possiamo, insieme, migliorare il futuro dei nostri figli.
Il sindaco è il punto terminale dello Stato. È il termometro politico e sociale, braccio operativo essenziale dei servizi pubblici. La crisi, per noi, è cosa vicinissima fatta di quotidianità, di parole delle nostre persone, di attenzione alle imprese che lavorano e danno lavoro nei nostri territori. Crisi, per un sindaco, è una parola pesante».

«Il Presidente Mattarella richiamando Mario Draghi, ha compiuto un atto di fiducia, ha parlato a tutti noi affermando che esiste una prospettiva nella parte migliore delle nostre donne e uomini. Abbiamo il virus da battere, vogliamo una grande campagna di vaccinazione che tuteli la nostra gente e non vogliamo perdere le grandi opportunità offerte dal NextGenerationEu. Il futuro può essere ricco di opportunità se sapremo investire bene le risorse in un processo che unisca la tutela ambientale alla rigenerazione urbana, la salute con la ricerca e il rafforzamento delle strutture sanitarie, la formazione al lavoro. Bisogna abbattere la burocrazia inutile e orientare gli incentivi alla crescita, promuovere un’edilizia nuova sostenibile, efficiente dal punto di vista energetico che “ricostruisca il costruito” e faccia ripartire i nostri paesi. I sindaci sono pronti ad essere protagonisti a fianco del Presidente della Repubblica e di Mario Draghi di una nuova stagione delle nostre comunità che abbia questi connotati».

Commenti