Carta di qualificazione del conducente, Cna pronta ai corsi per il rinnovo

Più informazioni su

GROSSETO – La carta di qualificazione del conducente (Cqc) è un documento indispensabile per chi è in possesso delle patenti di categoria superiore e svolge la mansione di autista. Per questo motivo, Cna Grosseto, tramite l’agenzia formativa Cna Servizi, sta organizzando corsi di formazione periodici di rinnovo delle Cqc sia per il settore merci che per il settore persone.

La Carta di qualificazione del conducente consente di avere 20 punti aggiuntivi sulla patente ed è nata proprio per permettere a chi svolge questa mansione o professione in maniera preponderante di avere più punti rispetto a chi non guida continuativamente per lavoro.
“La carta di qualificazione del conducente è nata per i trasportatori di persone e cose in conto terzi – spiega Davide Pecci, funzionario Cna Grosseto – ma è obbligatoria anche per tutte le categorie che svolgono esclusivamente i servizi di trasporto. La Direttiva europea 2018/645 e il D.lgs 286/2005 ne dispongono l’applicazione e indicano i soggetti che sono esentati dall’adempimento. Tra questi, per fare alcuni esempi, sono esentati il panettiere che consegna i propri prodotti ai clienti, oppure l’impresa edile che trasporta propri macchinari”.

Il documento va rinnovato ogni 5 anni e per farlo è necessario partecipare a un corso di formazione. Se, invece, il documento è scaduto da più di due anni necessita del corso di formazione alla fine del quale bisogna sostenere esame.

“Molti dei nostri associati hanno manifestato la necessità di rinnovare il documento  – precisa Anna Rita Bramerini, direttore di Cna Grosseto – e proprio per venire incontro alle loro esigenze, e a quelle di altre imprese interessate, stiamo organizzando i corsi. Inoltre, grazie all’accordo sottoscritto a livello regionale dalle associazioni di categoria presenti all’interno di Orbita, l’organismo bilaterale del trasporto, e dall’Ebret, ente bilaterale dell’artigianato toscano, abbiamo anche la possibilità di chiedere il rimborso per le spese sostenute tramite l’organismo bilaterale per il trasporto toscano”.

Per informazioni è possibile contattare il referente di categoria Davide Pecci (0564 4711 – d.pecci@cna-gr.it) o l’agenzia formativa Cna Servizi (05644711 – e.dolci@cna-gr.it).

Più informazioni su

Commenti