Quantcast

Strada provinciale delle Galleraie, al via il maxi intervento da 830mila euro dopo le frane

Più informazioni su

MONTIERI – Continua l’impegno della Provincia di Grosseto per la riqualificazione della rete viaria del territorio: il Comune di Montieri, in particolare, è stato oggetto nell’ultimo periodo di numerosi eventi franosi che hanno compromesso la stabilità della fondazione della strada delle “Galleraie”.

La Provincia è quindi intervenuta su tre punti della Sp 5, nello specifico sui km 06+500, 07+500 e 09+500, tramite l’installazione di palificate a contenimento della scarpata di valle. In particolar modo – sul km 9+500 – si è verificato il movimento franoso più consistente che ha causato il cedimento di metà carreggiata, con i veicoli che ora procedono secondo un senso unico alternato. Qui è stato necessario intervenire installando un’imponente palizzata di 121 elementi in cemento armato. Su tutti i tratti interessati dai lavori sarà presente un nuovo manto stradale ed una nuova segnaletica orizzontale. I maxi-interventi di risanamento della fondazione stradale ammontano a 830mila euro.

“È stato importante procedere con questi interventi – affermano il presidente Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il consigliere con delega alla Viabilità, Marco Biagioni – in quanto la totale disconnessione di questa strada avrebbe costretto i veicoli ad utilizzare vie alternative con fondi di graniglia, andando ad interrompere di fatto, il collegamento tra la provincia di Grosseto con quella di Pisa su quel tratto.”

“La strada è frequentata da numerosi mezzi pesanti che transitano in funzione dei diversi impianti geotermici qui presenti – continuano -: Montieri fa parte del Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche, per questo motivo è stato possibile intervenire con un programma pluriennale di interventi finalizzati al risparmio ed al recupero dell’energia e della tutela ambientale, senza tralasciare l’aspetto dello sviluppo socio-economico del territorio: garantire un’infrastruttura solida significa proteggere quella connessione strutturale con il resto del territorio, un elemento di grande valore per le comunità montane come Montieri”.

Più informazioni su

Commenti