Musei aperti e visite alla Rocca. L’assessore: «La cultura fa crescere la comunità»

Più informazioni su

SCARLINO – Il Centro di documentazione “Riccardo Francovich” (a Scarlino capoluogo) e il museo archeologico di Portus Scabris (al Puntone) sono nuovamente aperti il giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, e su prenotazione. Non solo: ogni giovedì è in programma una visita guidata alla Rocca Pisana con lo storico Marco Paperini di Past Experience, società che gestisce i Musei di Scarlino. Il ritrovo è alle 15 nel piazzale del Castello di Scarlino (per prenotazioni chiamare 339 75544894).

«Il mondo della cultura sta attraversando un periodo complicato, con sacrifici enormi per le istituzioni e gli addetti ai lavori – spiega l’assessore alla Cultura, Michele Bianchi – Questo momento ci fa capire quanto i luoghi della cultura siano importanti per le nostre città perché le rendono vive e attrattive nei confronti dei turisti. Con Past Experience, gestore dei servizi museali, abbiamo concordato un protocollo per far sì che le visite nei nostri musei siano in piena sicurezza.

Siamo consapevoli che l’afflusso turistico è ridotto al minimo ma non possiamo restare fermi: il mio invito è rivolto agli scarlinesi, più in generale a tutti i maremmani e in particolare alle scuole. Venite a visitare i musei di Scarlino, non perdiamo l’occasione di scoprire la nostra storia, approfittiamo di questo periodo per conoscere meglio la terra in cui viviamo. La cultura deve essere finalizzata alla crescita della comunità, alla coesione, alla riflessione, alla formazione dei giovani. Tenere chiusi i nostri musei, anteponendo ragioni esclusivamente economiche alla loro missione culturale e sociale, sarebbe stato uno sfregio alla cultura e al patrimonio culturale di Scarlino».

Per informazioni: info@pastexperience.it.

Più informazioni su

Commenti