Vandali a scuola, la Lega chiede un consiglio comunale aperto al sindaco

Più informazioni su

RIBOLLA – “Una seduta del consiglio comunale da dedicare alla situazione di Ribolla dopo l’ennesimo atto criminoso che, questa volta, ha coinvolto la scuola”. Lo chiedono i consiglieri comunali della Lega Ulderico Brogi, Paolo Pazzagli e Lorenzo Piras al Sindaco Francesco Limatola di Roccastrada.

“La situazione a Ribolla è preoccupante -affermano i tre consiglieri del Carroccio- Il paese è sprovvisto di telecamere, nonostante che sulla stampa ormai da anni, fosse stato annunciato l’arrivo dei finanziamenti e la loro istallazione imminente. Ora è il momento che si passi dalle parole ai fatti.

Da tempo vengono denunciati atti di vandalismo e sia le associazioni che, ci risulta, la scuola hanno chiesto un maggior impegno sulla sicurezza”. Visti gli ultimi episodi, dunque, Brogi, Pazzagli e Piras chiede di svolgere il consiglio, possibilmente, a Ribolla e, magari, aperto nel rispetto delle norme sul Covid. “Sarebbe opportuno poter ascoltare i rappresentanti delle associazioni -affermano, con le loro proposte. La situazione ormai ha superato il limite del tollerabile e la gente dimostra una certa insofferenza. Noi da anni denunciamo queste problematiche e le abbiamo poste anche sul tavolo del Sindaco. Purtroppo non si notano miglioramenti e occorre agire sia in via di prevenzione che di repressione.

Durante il consiglio porteremo delle proposte in maniera costruttiva, con la speranza che queste vengano accolte. Su questo fronte -concludono Ulderico Brogi, Paolo Pazzagli e Lorenzo Piras- speriamo che i nostri suggerimenti, che riteniamo di buonsenso, possano essere ascoltati e anche recepiti. La Lega oltre ad ascoltare il territorio è una forza che vuole centrare gli obiettivi e crediamo che sia giunto il momento che sulla sicurezza, nel comune di Roccastrada, si faccia in modo di raggiungerli”.

Più informazioni su

Commenti