Fuori Coro: «Complimenti alla Polizia municipale di Grosseto per il suo lavoro encomiabile»

Più informazioni su

GROSSETO – “Bravi colleghi, bel lavoro”. Così Fuori Coro, una associazione di ufficiali ed agenti della Polizia Locale appartenenti a vari comuni d’Italia, ha commentato l’operato degli agenti di Polizia Municipale di Grosseto, che nei giorni scorsi si sono distinti in due particolari interventi andati a buon fine solo “grazie alla loro prontezza interventiva ed alla loro lucidità professionale”.

“In un caso – spiega Fuori Coro in una lettera indirizzata al sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, all’assessore Fausto Turbanti, al presidente della Regione Eugenio Giani e al responsabile della Polizia Locale di Grosseto Paolo Negrini – i colleghi grossetani, durante il normale servizio di pattugliamento del territorio, venivano allertati da una cittadina, una mamma, in merito alle insane intenzioni del figlio che minacciava di volersi gettare dalle mura medicee; quasi contemporaneamente, altri agenti intervenivano per un tso a carico di un soggetto psichiatrico che minacciava di poter essere di pericolo per sé e per gli altri”.

“Situazioni difficili, dove prontezza interventiva e capacità di instaurare un clima di normalità – anche se spesso appesa ad un filo -, fanno la differenza – proseguono – perché non è mai facile avvicinare dei soggetti in preda ad intenti suicidi od a stati di alterazione psicofisica.

Se tutto si è risolto per il meglio, è stato solo grazie alla prontezza dei colleghi che hanno dapprima avvicinato, e poi instaurato un dialogo che portasse questi soggetti problematici al desistere dai propri insani propositi.

Vite salvate grazie ad azioni fulminee e portate a termine con successo proprio sul filo dei secondi. Questa è la cronaca di una tragedia, una tragedia evitata grazie al lavoro ed alla professionalità dei ragazzi della Locale di Grosseto che ancora una volta hanno dimostrato come il lavoro di polizia non sia solo codice e severità, intransigenza e rigore ma sia anche e soprattutto altruismo, spendersi per la comunità e per il prossimo, in special modo quando questo è in difficoltà.

Quanto accaduto serve solo a ribadire come la Polizia Locale sia veramente una forza che si possa e si debba applicare a qualsiasi situazione e frangente. E basta leggere le cronache nazionali per avere ragione di quanto affermiamo. E lo affermiamo senza timore di essere smentiti, perché dalla nostra parte c’è il lavoro dei ragazzi in divisa blu, che va al di là di ogni ostacolo perché sostenuto dalla professionalità, dalla consapevolezza dell’essere e dal senso del dovere, come dimostrato dai colleghi maremmani, assolutamente degni di encomio per il loro intervento”, concludono da Fuori coro.

Più informazioni su

Commenti