Decoro urbano: continua la rimozione dei veicoli abbandonati

GROSSETO – La Polizia municipale ha proseguito la sua attività di rimozione dei veicoli abbandonati e sprovvisti di copertura assicurativa.

“L’obiettivo – spiegano dal Comune – è quello di tutelare il decoro urbano e di liberare le aree del territorio occupate da mezzi ormai in disuso, grazie anche alle molteplici segnalazioni da parte dei cittadini.

La Polizia municipale, intervenendo soprattutto in luoghi come via Batignanese a Roselle, via Scansanese a San Martino e via Lazzaretti, ha rimosso 126 veicoli nel 2020 e già dieci nelle primissime settimane del 2021.

Un ultimo punto da segnalare è l’elemento sanzionatorio – conclude l’ente -: per chi abbandona un proprio veicolo, sprovvisto di assicurazione, riceverà un verbale di 860 euro e dovrà inoltre pagare i costi relativi alla rimozione stessa, superando dunque i mille euro di spesa”.

“Continua l’attività atta alla rimozione dei veicoli abbandonati e privi di copertura assicurativa – hanno dichiarato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e Fausto Turbanti, assessore con delega alla Polizia municipale -. La nostra Amministrazione ha sempre voluto combattere l’incuria, il degrado e tutto ciò che non rispetta le normative vigenti. Inoltre, vogliamo cogliere l’occasione di ringraziare ancora una volta i membri della Polizia municipale per il grande lavoro svolto”.

Commenti