Quantcast

Il Centro giovani e l’Informagiovani saranno gestiti totalmente dal Comune

Più informazioni su

PIOMBINO – Il Centro giovani e l’Informagiovani torneranno totalmente in gestione diretta del Comune: questa la decisione della Giunta Ferrari per il futuro di questi due importanti servizi.

“Alla scadenza delle due attuali convenzioni – spiega il sindaco Francesco Ferrari – abbiamo deciso di riprenderne la gestione diretta: il Centro giovani e l’Informagiovani sono due servizi molto radicati e indispensabili per la città e vogliamo che il lavoro fatto finora continui a dare i suoi frutti estendendo ulteriormente i servizi anche in funzione della nuova collocazione che avranno all’interno del Polo culturale appena sarà completato”.

Nel contratto di gestione del Centro giovani, sottoscritto nel 2017 con il consorzio Astir di cui la cooperativa Il Granaio fa parte, non è stata prevista la possibilità di rinnovo. Pertanto, il Comune aveva due possibilità: procedere con un nuovo bando oppure internalizzare il servizio.

“Abbiamo deciso – spiega Simona Cresci, assessore alle Politiche giovanili – per la seconda opzione e, quindi, di non procedere con un bando. Il Centro giovani fornisce servizi importantissimi per i nostri ragazzi, sia in termini di sostegno che di indirizzo nella futura vita formativa e lavorativa, per questo abbiamo preferito riprenderne in mano la gestione. Prorogheremo il contratto fino a giugno 2021 per consentire agli uffici di svolgere tutti i necessari adempimenti e per non interrompere la continuità delle attività, poi procederemo con la nuova gestione”.

I due servizi dedicati ai più giovani, quindi, continueranno con l’attuale gestione fino alla scadenza che sarà prorogata a giugno 2021.

“Un Centro giovani è un punto di incontro privilegiato per gli adolescenti di un territorio – continua l’assessore Cresci – e abbiamo tutta l’intenzione di continuare a investire su questa virtuosa realtà. La gestione interna ci darà anche la possibilità di lavorare a progetti a lungo termine e beneficerà di metodi di comunicazione più snelli nei rapporti con gli altri uffici del Comune. In questo anno, ho potuto osservare da vicino il quotidiano lavoro e l’enorme impegno della cooperativa Il Granaio, specialmente visto il particolare momento che stiamo attraversando: ringrazio tutti coloro che hanno lavorato al Centro giovani per la collaborazione sempre dimostrata e la disponibilità nel portare avanti progetti condivisi. Raccogliamo il testimone di questa positiva esperienza convinti di poterla proseguire anche nei prossimi anni”.

Più informazioni su

Commenti