A Grosseto nasce il Polo della conoscenza: i “saperi” in rete per lo sviluppo del territorio

GROSSETO – E’ stata inaugurata oggi la sede del Polo della conoscenza della Provincia di Grosseto. Può così prendere il via il percorso che punta a creare un centro interattivo di trasmissione della conoscenza in cui il sapere e il know how viene condiviso e trasmesso tra gli operatori dell’industria, dell’agricoltura e del commercio.

Il Polo è stato concepito come una forma di partenariato pubblico privato con gestione affidata interamente al privato tramite bando pubblico.

“Si tratta di un progetto che abbiamo fortemente voluto – commentano il presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna e i consiglieri con delega Olga Ciaramella e Marco Biagioni – per dare vita, appunto, a una rete di conoscenze a vario livello che insieme possono contribuire allo sviluppo del territorio. L’obiettivo è quello di creare una sinergia tra soggetti imprenditoriali diversi, ognuno dei quali portatore di professionalità ed esperienze specifiche utili in un’ottica di scambio reciproco”.

Conclusi i lavori di ristrutturazione e di dotazione hardware e software di ultima generazione che consentiranno la connettività veloce, il Polo della conoscenza conclude la triade dei Poli realizzata dall’Amministrazione provinciale con il Polo dell’agroalimentare in via di realizzazione in sinergia con la Regione Toscana e il già funzionante Polo tecnologico di Santa Rita.

Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente del Polo, Davide Lera: “Il mio lavoro è iniziato da subito, prima ancora che la ristrutturazione fosse conclusa. Adesso che la sede è stata ultimata, potremo dare ulteriore impulso ai progetti che garantiranno uno sviluppo economico locale basato sulla conoscenza”.

 

Commenti