Raccolta fondi per aiutare la famiglia della bimba annegata in piscina

Più informazioni su

CAPALBIO – Una iniziativa spontanea, a sostegno della famiglia della bambina di otto anni morta annegata nella piscina di un agriturismo di Capalbio. A lanciarla è stata proprio la comunità rumena, a cui appartiene la famiglia della bambina.

A segnalare l’iniziativa il comune di Capalbio, che riposta il messaggio della consigliera Stefania Annemarie Rosca «Come ben sapete, ieri una grande disgrazia è caduta su una famiglia stabilitasi qui a Capalbio. La loro figlia di 8 anni è morta in un tragico incidente. A seguito delle tante intenzioni di aiutare la famiglia, ricevute da tutta la comunità, ho deciso di scrivere qui a nome della famiglia in lutto. Chi vuole aiutare la famiglia, può farlo donando sul conto corrente aperto presso Poste Italiane a nome di Halip Viorel».

«Grazie all’interessamento della consigliera Rosca, che ringraziamo per l’attenzione che dimostra sempre anche per la comunità rumena che rappresenta – prosegue l’amministrazione comunale -, siamo venuti a conoscenza di questa iniziativa spontanea lanciata dalla cittadinanza a supporto della famiglia della piccola tragicamente scomparsa ieri, iniziativa che condividiamo negli intenti e ci pregiamo di diffondere. Esprimiamo ancora le nostre più sentite condoglianze ai familiari per il terribile lutto».

Chi volesse aiutare la famiglia può effettuare una donazione sul conto corrente aperto presso le Poste Italiane a nome di Halip Viorel.

IBAN: IT03V0760114300001022169955.

Più informazioni su

Commenti