Coronavirus, il sindaco: «Prorogata la chiusura della scuola»

ISOLA DEL GIGLIO – “Nessun nuovo positivo da registrare, nel solco della stabilità dei contagi. Di questo passo a breve si potranno considerare alcune guarigioni. Anche i due tamponi di ieri, eseguiti su una coppia di ultraottantenni, hanno avuto esito negativo”.

A parlare il sindaco di Isola del Giglio Sergio Ortelli.

“Dei 17 soggetti contagiati – prosegue – due sono ricoverati al Misericordia di Grosseto e sono in buone condizioni ed in via di lento ma costante miglioramento”.

In giornata il sindaco ha emanato un’ordinanza per prorogare, a mercoledì 27 gennaio, il termine in cui rimarrà chiuso il plesso scolastico corrispondente alla primaria di Giglio Castello.

I dati rilevati, con gli ultimi tamponi eseguiti sugli alunni e sui docenti della scuola elementare, sono risultati totalmente soddisfacenti ma, come da procedura, il Dipartimento di Igiene e Prevenzione della Asl Toscana Sud Est effettuerà lunedì 25 gennaio una nuova sessione di tamponi di controllo prima di tornare a pieno titolo sui banchi di scuola e riprendere così la didattica in presenza.

L’Igiene Pubblica aveva prescritto, ad ognuna delle famiglie interessate, le misure profilattiche da seguire contro la diffusione della malattia infettiva da covid-19 e aveva comunicato quali erano le prescrizioni da mantenere nel rispetto dell’isolamento. Misure di quarantena da garantire fino al giorno 27 gennaio, ovvero al quattordicesimo giorno dal contatto stretto a partire dall’ultimo contatto a rischio avvenuto il 13 gennaio, oppure fino al giorno 23 gennaio, ovvero dieci giorni dall’ultimo contatto ma in presenza di test molecolare o antigenico negativo.

E così nella mattinata di lunedì si eseguiranno un certo numero di test a garanzia di un rientro felice dei ragazzi e degl’insegnanti a scuola.

“Mi sono sentito non solo con la Asl per la situazione della scuola – spiega Ortelli – ma soprattutto con Rosa Tantulli, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Monte Argentario – Giglio, con la quale ho esaminato la situazione delle restrizioni e si è convenuto, in attesa dei tamponi di controllo, di prorogare, con l’ordinanza che ho firmato oggi, la chiusura della scuola primaria fino a mercoledì 27 gennaio, sempre che l’esito dei tamponi risulti favorevole, e di riavviare quindi le lezioni in presenza a far data da giovedì 28 gennaio”.

Commenti