Ricoverata col volto tumefatto: il marito viola il divieto di avvicinarsi e picchia la moglie

Più informazioni su

SEMPRONIANO – È stata ricoverata con il volto tumefatto dalle percosse. Una donna residente a Semproniano nella notte è stata raggiunta dal marito, che non poteva avvicinarsi a lei, e picchiata.

La donna la scorsa notte ha chiamato i carabinieri. Senza riuscire a parlare. Riusciva solo a piangere. L’operatore del centralino ha provato, senza successo, a farla parlare, ma la donna dopo poco ha riattaccato.

Il militare ha deciso di approfondire la situazione. Ha rintracciato l’utenza telefonica, collegata ad una donna residente a Semproniano. A questo punto è stata determinante la conoscenza del comandante della Stazione di Semproniano, che sentiti i fatti ha subito ricollegato la situazione: il maresciallo era infatti a conoscenza della difficile situazione familiare tra i coniugi, e ha attivato un intervento immediato.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno trovato la donna in lacrime e col volto tumefatto,. La moglie ha raccontato di essere stata aggredita dal marito, già sottoposto alla misura dell’allontanamento dalla casa familiare per vicende analoghe. Affidata la donna alle cure del 118, i Carabinieri si sono messi alla ricerca del marito rintracciandolo poco dopo. L’uomo, 46 anni, romano, è stato arrestato e dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti, lesioni personali e violazione della misura di allontanamento.

Più informazioni su

Commenti