Iavarone: «Sull’Hotel David il sindaco non risponde. Che ne sarà degli appartamenti?»

Più informazioni su

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – “L’amministrazione è stata bocciata anche sulle pagine Facebook con il quesito posto sulla trasformazione dell’Hotel David. Nonostante tutto, il prossimo 21 gennaio verranno riproposte le medesime delibere: trasformazione dell’Hotel David in unità abitative e ampliamento della concessione alla società del porto di Punta Ala”. Lo scrive Aldo Iavarone.

“Per cominciare nella delibera sull’ex hotel David –  aggiunge Iavarone – portata in consiglio il 30 dicembre, si parla di 27 abitazioni, mentre i castiglionesi, non sanno che ci sono ben 40 appartamenti quasi terminati. Che ne sarà degli altri 13 appartamenti? Verranno demoliti? Il sindaco, nell’unica risposta che ha dato agli organi di stampa, ha semplicemente cercato di confondere le acque, da vero esperto in materia. Non ci ha ancora risposto sul perché si è dovuto accordare con i privati, dopo aver perso 10 anni e oltre un milione”.

“Si scaglia di continuo contro la gestione politica del passato, le colpe sono sempre e soltanto degli altri – prosegue – salvo poi riprendere in mano le stesse proposte duramente condannate e ostacolate al tempo e riproporle con il classico trucco delle tre carte. E comunque siamo tutti stufi delle solite accuse rivolte a precedenti amministrazioni, non servono a niente, quello che davvero serve, è la trasparenza, che purtroppo negli ultimi dieci anni dell’attuale amministrazione è del tutto mancata. Ma i cittadini non sono stupidi e infatti con il voto delle regionali l’hanno bocciata con un secco cappotto”.

“Un ulteriore capitolo della saga  Farnetani è stato il capolavoro fallimentare –  afferma – della gestione del peep, grazie al quale otto famiglie castiglionesi hanno perso un bel po’ di soldi. Ma il primo cittadino a riguardo mantiene il silenzio assoluto, salvo poi vantarsi a mezzo stampa, e per voce dell’assessore Mazzarello, sulle nuove abitazioni per le giovani coppie. Oltre a tutto questo fa rumore anche il silenzio della segreteria del partito democratico. Per avere una risposta saremo costretti a rivolgerci a chi l’ha visto?. O la segreteria è presa dalla complessa selezione dei numerosi candidati a Sindaco? Avanti il prossimo”.

Più informazioni su

Commenti