Quantcast

Polo liceale P. Aldi: per continuare sicuri negli studi. Ecco cosa offre la scuola

Classico e Scientifico per continuare sicuri negli studi

IL SUCCESSO IN AMBITO UNIVERSITARIO

Il Polo Liceale rappresenta una risposta completa e attuale alle esigenze dei ragazzi che desiderano continuare negli studi in ambito universitario. Il Liceo Classico “Carducci-Ricasoli” e il Liceo Scientifico “G. Marconi” dell’Istituto “Pietro Aldi” forniscono davvero una garanzia in tal senso e rappresentano vere e proprie punte di eccellenza. Molto elevate le percentuali di alunni che superano i test di ingresso alle facoltà a numero chiuso, così come i dati di un ente prestigioso e imparziale quale la Fondazione Agnelli, attestano che il polo liceale grossetano può contare su una riuscita dei propri studenti in ambito universitario, primo in Provincia, nettamente superiore alla media toscana e tra le più quotate anche a livello nazionale.

NON SOLO DISCIPLINE

Al raggiungimento dell’alto livello di preparazione degli studenti contribuisce, oltre all’ attività di studio in senso stretto, anche l’organizzazione stessa del Polo Liceale, a cominciare dall’attività di accoglienza che accompagna per l’intero anno scolastico i nuovi iscritti, affiancati da alunni tutor del triennio. Ampia e articolata offerta di sostegno allo studio, che va ben oltre i tradizionali corsi di recupero e si arricchisce con lo sportello didattico prenotabile on line, l’attività di Peer Education Aid, in cui i ragazzi più meritevoli delle ultime classi aiutano quelli del biennio a superare eventuali difficoltà nell’apprendimento e con l’aiuto concreto nell’approccio iniziale alla matematica che gli studenti del biennio possono trovare nel progetto “Chi ben comincia…”. Presente un potenziamento della lingua straniera con un’ora quindicinale in più di studio dell’inglese, assicurata nelle prime classi di entrambi i licei. Il tutto è agevolato dalla presenza di una LIM in ogni classe del Polo, da ben due laboratori di informatica, attrezzati in modalità mobile e completamente rinnovati nelle postazioni, un laboratorio di fisica e uno di scienze, di totale nuova concezione. Se l’attuale situazione emergenziale ha necessariamente indirizzato in questo ultimo anno l’Istituto verso scelte che contemperino la tutela della salute con la qualità degli apprendimenti, riteniamo che nel prossimo anno scolastico, le esperienze di questo difficile periodo indirizzate verso una didattica digitale integrata, consolidino in prospettiva quello che da sempre è il punto di forza della nostra offerta: alta qualità dell’insegnamento-apprendimento.

Polo liceale Aldi

LE ATTIVITA’ EXTRA-CURRICULARI

Vasta anche l’offerta di attività extracurriculari: teatro, corsi per il patentino informatico (Ecdl), per la robotica e per conseguire le certificazioni linguistiche Pet ,First e CAE, potenziamento delle eccellenze per la partecipazione a gare di varia natura a livello nazionale, progetti di promozione della cittadinanza attiva.

Infine i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro che si svolgono prevalentemente nei laboratori di centri ricerca universitari o privati, presso associazioni del terzo settore, organizzazioni culturali, musei, biblioteche, federazioni sportive.

GLI INDIRIZZI

Quattro gli indirizzi da poter scegliere, il Liceo Classico e le tre articolazioni del Liceo Scientifico.

IL LICEO CLASSICO Lo studio del greco e del latino e l’impronta umanistica costituiscono da sempre la base del Liceo “Carducci-Ricasoli”, potenziato però, col nuovo ordinamento, nella matematica, nella lingua straniera (presente in tutti gli anni di corso) e nelle scienze naturali.

IL LICEO SCIENTIFICO Al “Marconi” è possibile scegliere fra tre indirizzi: liceo scientifico ordinario (con un approccio rigoroso e sistematico allo studio, garantito anche dalla presenza del latino, che, per dirla con Gramsci, “non si studia per parlare il latino, ma per imparare a studiare”, liceo scientifico delle scienze applicate (dove al metodo scientifico gli studenti sono realmente chiamati a fare ricorso) e liceo sportivo, unico nel territorio grossetano, giacché il Ministero ne concede solo uno per provincia, per il quale sono stati stretti accordi con il Coni e le società sportive, anche per valorizzare le esperienze di alternanza scuola- lavoro.

Un’offerta formativa, che nei cinque significativi anni di crescita risponde anche al bisogno dei giovani di sentirsi parte di una comunità. Lo sforzo, l’obiettivo principale, è quello di formare studenti che alla fine del percorso liceale abbiano delineato con chiarezza le loro aspirazioni e attitudini e posseggano le competenze per realizzarle appieno nel proseguo del loro percorso di studio e vita.

Commenti