Andrea Ferretti è il nuovo segretario della Cgil. E Renzetti guarda al futuro fotogallery

GROSSETO – Andrea Ferretti è il nuovo segretario della Cgil provinciale. Dopo otto anni Claudio Renzetti lascia infatti la segreteria provinciale. L’elezione è avvenuta al termine di una riunione che ha visto la gente divisa tra le varie salette della Cgil e collegata in streaming anche da casa.

«Il solco in cui mi muoverò sarà quello che è stato tracciato due anni fa al congresso di tutta la Camera del lavoro – afferma Ferretti – cambierà la mano che guiderà l’aratro» prosegue Ferretti con una metafora agreste.

«Cercherò di essere il più possibile innovativo e provando ad avere un pensiero latereale su molti temi che vanno attualizzati alla realta che non è più quella di due anni fa. La pandemia ha fatto un reset su tanti temi. Dobbiamo risportare il lavoro e i lavoratori al centro».

«In Maremma la situazione è drammatica. Già c’era una forte difficoltà con la crisi che stavamo vivendo; la pandemiua non ha aiutato. Questo però ci da la possibilità di ripartire nella speranza che arrivino presto nuove risorse dall’Europa e senza scordare il settore manifatturiero».

Per quanto riguarda il governo della città di Grosseto poi afferma: «Il questi anni gestire la città non è stato sicuramente semplice, c’è però bisogno di maggior coragio e coinvolgimento vero della associazioni. In questi anni si è puntato su una forte autoreferenzialità che in questo momento non possiamo più permetterci».

Per quanto riguarda invece il segretario uscente, Claudio Renzetti, per lui si vocifera di un ruolo importante nella Cgil regionale. In otto anni di lavoro nel sindacato Renzetti, oltre all’esperienza, ha guadagnato la stima di molti. Stima che ha portato qualcuno anche a fare proposte politiche e a chiedere una sua candidatura, magari a sindaco. Cosa però che Renzetti esclude. Il sindacato per lui ha è deve continuare ad avere un ruolo terzo rispetto alla politica. «Mi sembrerebbe di tradire gli iscritti e le iscritte al sindacato».

Ferretti ha ottenuto il 97% dei voti dei 73 partecipanti al voto: 71 voti favorevoli, 1 astenuto, 1 contrario

Commenti