Giovane minaccia di suicidarsi: «Mi butto dalle Mura». La madre lo salva chiamando aiuto

GROSSETO – La giornata di venerdì ha visto l’intervento degli agenti della Polizia municipale per due casi molto delicati. Le operazioni hanno entrambe avuto luogo nell’area del centro storico.

Durante un controllo di routine, i vigili di prossimità sono stati allertati da una donna circa l’intenzione del figlio di gettarsi dalle mura medicee. Gli agenti, intervenendo prontamente e con estremo tatto, sono stati in grado di scongiurare il peggio, convincendo il ragazzo a tornare sui suoi passi e consegnandolo alle cure della famiglia.

Più o meno nello stesso momento è stato sollecitato un intervento relativo ad un soggetto affetto da patologia psichiatrica, per cui è stato disposto, in collaborazione con i Carabinieri, un provvedimento di Trattamento sanitario obbligatorio che ha evitato la possibilità di conseguenze pericolose sia per lo stesso soggetto che per gli altri.

“La Polizia municipale ha concluso con successo due operazioni estremamente complicate, dimostrando prontezza di spirito e sensibilità nell’intervenire in maniera rapida e decisiva al servizio della città – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Sicurezza, Fausto Turbanti – Vogliamo dunque ringraziare tutti gli agenti per il servizio che svolgono quotidianamente nel garantire ai cittadini sicurezza e tranquillità, soprattutto nelle zone più a rischio.”

Commenti