Rissa nel centro di Grosseto: otto giovani individuati con le telecamere e denunciati

Più informazioni su

GROSSETO – Sono stati assicurati alla giustizia gli 8 giovani responsabili della rissa avvenuta il 7 gennaio in piazza Martiri d’Istia, un risultato possibile grazie agli impianti di videosorveglianza di ultima tecnologia installati dal Comune di Grosseto.

Le infrastrutture, collegate alle centrali operative della Polizia municipale, della Questura e dei Carabinieri, si sono rivelate determinanti nell’individuazione dei colpevoli. I giovani erano riusciti a dileguarsi prima dell’arrivo delle volanti della Questura, allertate dalle segnalazioni degli abitanti della zona durante la tarda serata del 7 gennaio, ma i filmati registrati dalle telecamere hanno permesso di riconoscere i colpevoli, che ora sono stati denunciati dalla Questura e segnalati alla Prefettura per violazioni anti-covid.

“L’investimento compiuto dall’Amministrazione per dotare la città di una rete capillare di strutture di videosorveglianza si è rivelato, ancora una volta, una soluzione vincente, nonchè un alleato cruciale nella lotta contro il crimine in sinergia con tutte le Forze dell’ordine – affermano il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Sicurezza, Fausto Turbanti -. Grazie alle postazioni di ultima generazione installate nel centro storico si conclude positivamente l’operazione che assicura così alla giustizia i responsabili di una situazione incresciosa di degrado giovanile avvenuta nell’ultimo periodo. Auspichiamo inoltre che il successo dell’operazione possa funzionare da deterrente affinchè queste incresciose situazioni non si ripetano più”.

Più informazioni su

Commenti