L’Epg approva il budget per il 2021: «I lavori proseguono nonostante la pandemia»

Più informazioni su

GROSSETO – Si è tenuto il 22 dicembre il cda dell’Edilizia Provinciale Grossetana Spa, la società pubblica che gestisce il patrimonio di edilizia popolare, per conto di tutti i comuni della provincia di Grosseto.

Diversi sono stati i punti all’ordine del giorno discussi nel corso della riunione, tra i quali vi era anche l’approvazione del budget previsionale per l’anno 2021. L’Epg Spa, attualmente gestisce nella provincia di Grosseto oltre 3.250 alloggi di edilizia economica e popolare per conto dei soci, che sono rappresentati nella fattispecie dai 28 comuni maremmani.

“L’anno 2020 che abbiamo appena messo alle spalle, – dicono il presidente dell’Edilizia Provinciale Grossetana Spa, Claudio Trapanese e il consigliere d’amministrazione Franco Ferretti – è stato un anno molto difficile e complicato, non solo per la nostra società, ma per tutti. Purtroppo, le problematiche connesse alla gestione della pandemia Covid-19, ha messo a dura prova anche tutta la nostra macchina organizzativa, la quale però, grazie all’impegno di tutto il personale al quale va il ringraziamento di tutto il Cda e del nuovo direttore generale, l’architetto Corrado Natale hanno saputo fronteggiare in modo più che egregio, tutte le problematiche legate alla gestione degli alloggi”.

“L’emergenza economico-sociale causata dal diffondersi del virus Covid-19, – commentano Trapanese e Ferretti – ha colpito gravemente quelle fasce economicamente più fragili della società italiana, moltissime delle quali rientrano gli assegnatari degli alloggi popolari ERP che la nostra società gestisce. Il primo segnale evidente di tali difficoltà dovute alla pandemia, – spiegano il presidente Claudio Trapanese e il consigliere Franco Ferretti – è stato quello che nel corso del 2020, alcuni assegnatari hanno avuto difficoltà nel far fronte con regolarità al versamento dei canoni di locazione mensili. Il Cda della società, analizzando le singole situazioni di difficoltà, ha cercato nei limiti del possibile, di venire incontro agli stessi”.

“Inoltre, – proseguono presidente e consigliere – tramite l’approvazione di una serie di regolamenti interni, abbiamo consentito ad alcuni assegnatari delle fasce più deboli, di poter beneficiare di contributi finalizzati all’esecuzione di lavori interni agli alloggi, come ad esempio quelli per l’abbattimento delle barriere architettoniche e quelli per gli impianti di riscaldamento”.

“Anche quest’anno, – dicono i consiglieri d’amministrazione, Guido Mario Destri e Anna Maria Schimenti – nonostante la crisi economica dovuta alla pandemia, l’indice di morosità degli assegnatari, pur se cresciuto rispetto al 2019, è stato comunque percentualmente contenuto, rimanendo tra i più bassi della Toscana”.

“Per quanto riguarda i lavori in atto, – spiega invece il direttore generale, Corrado Natale – nel mese di luglio, è stato aperto un nuovo cantiere, riguardate il completamento di 16 nuovi alloggi da realizzarsi nell’ex podere “Vignaccio”, in via Orcagna a Grosseto, finanziato con i fondi propri della Epg spa, per un importo a base d’asta di 1.247.000 euro circa”.  “Altri lavori, – prosegue Corrado Natale – nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, stanno andando come i lavori di completamento per la realizzazione di due edifici, per un totale di 20 alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica sovvenzionata, nel lotto 3 del Peep Stiacciole. Questi appartamenti verranno terminati a breve così da poterli mettere a disposizione del comune di Grosseto, per l’assegnazione definitiva. Anche in altri comuni della nostra provincia, come quello di Follonica, proseguono con regolarità i lavori di costruzione dei 18 alloggi programmati di edilizia popolare, mentre altri alloggi vedranno nel 2021 l’anno di partenza come ad esempio quelli situati nei comuni di Santa Fiora  Massa marittima, Pitigliano, Roccastrada, e Orbetello.

Più informazioni su

Commenti