Scontro salvezza col Monza per il Circolo Pattinatori. Lutto al braccio per la scomparsa di Cristina

GROSSETO – Scontro salvezza sabato sera per il Circolo Pattinatori Edilfox, chiamato a confrontarsi sulla pista di via Mercurio (inizio alle 20,45, diretta streaming su fisrtv.it) con il Teamservice Car Monza. Un duello che può risultare decisivo, visto che la formazione brianzola allenata da Tommaso Colamaria, la più giovane della serie A1 e composta da soli italiani, ha appena due punti in meno dei ragazzi di Federico Paghi e scenderà in Maremma per dare battaglia e per provare ad effettuare il sorpasso. Il Monza, tra l’altro, è reduce dalla vittoria di mercoledì contro il Roller Scandiano. Il Grosseto, che giocherà con il lutto al braccio per la scomparsa della moglie del consigliere Edoardo Laiolo, arriva però a questo appuntamento con una condizione di forma ottima, come dimostrano la sconfitta di misura contro il Lodi e gli importanti pareggi contro Follonica e Bassano. La squadra, in queste ultime partite, ha ritrovato la brillantezza di inizio stagione e con una difesa attenta e concentrata e veloci ripartenze è riuscita a guadagnarsi alcune belle soddisfazioni. In questo secondo turno di ritorno la cosa più importante saranno i tre punti.

«Inutile nascondersi dietro ad un dito – dice l’allenatore grossetano Federico Paghi – quella con il Monza è una gara da vincere assolutamente per fare tre importanti passi avanti verso la salvezza. I miei ragazzi contro il Bassano hanno disputato una una delle migliori partite dell’anno, cambiando marcia nella ripresa, giocata con maggior coraggio rispetto al primo tempo e questo ha messo in seria difficoltà la corazzata lombarda».
«A caldo – prosegue Paghi – ci siamo rammaricati per la vittoria sfumata ad un minuto dalla fine, che avrebbe avuto un valore immenso, ma il Bassano nel finale ha spinto tanto e il nostro è comunque un risultato importante. Sabato sera voglio vedere in pista la stessa grinta e concentrazione degli ultimi match».

Circolo Pattinatori vs Bassano

L’Edilfox scenderà in pista contro il Monza (battuto all’andata per 4-3) con la migliore formazione, pronta a regalare un’altra grande prova. L’argentino Mario Rodriguez, sia a Follonica che contro il Bassano, è stato monumentale davanti allo splendido Saitta, ma tutto il gruppo si è espresso a livello di altissima qualità, a cominciare da Saavedra e Fantozzi, i migliori realizzatori del Grosseto dopo dodici partite, rispettivamente con tredici e otto reti, fino ad arrivare a D’Anna (sei centri), Paghi (cinque) e Buralli (due).
I precedenti. Quello tra Grosseto e Monza è il nono scontro diretto in serie A1: il bilancio è favorevole agli ospiti, che hanno vinto sei volte. Due i pareggi e due le affermazioni del Circolo Pattinatori, nel 1976 e lo scorso 17 ottobre.
I convocati: Saitta, Bruni; Bardini, Battaglia, Buralli, D’Anna, Fantozzi, Paghi, Rodriguez, Saavedra.

Il programma della 2ª giornata di ritorno. Sabato, 20,45: Edilfox Grosseto-Teamservice Car Monza (arbitri Francesco Stallone e Giovanni Andrisani; ausiliario Pier Paolo Montomoli), Ubroker Bassano-Why Sport Valdagno, Telea Sandrigo-Lanaro Breganze, Credit Agricole Sarzana-Roller Scandiano, Tierre Montebello-Galileo Follonica. Domenica, 18: Bidielle Correggio-Wasken Lodi, Trissino-GDS Forte dei Marmi.
La classifica: Lodi 33 punti; Valdagno 31; Forte dei Marmi 30; Sarzana 28; Trissino 24; Bassano e Montebello 21; Follonica 19; Sandrigo 15; Correggio 13; Grosseto 11; Monza 9; Scandiano 5; Breganze 0.
Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 21; Illuzzi (Lodi) 20; Coy Grau (Bassano) 19; Ambrosio (Forte dei Marmi) 18; Paiva (Montebello) 17.

Il programma delle giovanili. Tra sabato e domenica scenderanno sulla pista di via Mercurio le tre formazioni giovanili. Sabato alle 15,30 il Cieloverde under 15 di Marco Ciupi ospita Il Viareggio Hockey; domenica doppio derby con il Follonica, alle 11 per il Picchianti under 11 di Stefano Paghi, alle 15 per il Bora Bora under 13 di Pablo Saavedra.

Un grave lutto ha colpito la famiglia del Circolo Pattinatori Grosseto. A soli 54 anni è morta Cristina Formiconi, avvocata, moglie del dottor Edoardo Laiolo, consigliere del sodalizio biancorosso e medico delle nazionale italiana di hockey pista. Il presidente Stefano Osti, il consiglio direttivo, tecnici, collaboratori e giocatori in un momento così difficile per l’immatura scomparsa dell’adorata moglie e mamma si stringono intorno all’amico Edoardo, al figlio Lorenzo e inviano le più sentite condoglianze alle famiglie Laiolo e Formiconi.
Le squadre del C.P. Grosseto giocheranno con il lutto al braccio e prima delle partite di questo fine settimana verrà osservato un minuto di silenzio.

Commenti