Matrimoni e unioni civili: ecco il bando per proporre luoghi in cui celebrarli

Più informazioni su

PIOMBINO – Prosegue l’iter per consentire la celebrazione di matrimoni e unioni civili in luoghi di particolare pregio: è online il bando per stilare la lista dei luoghi in cui sarà possibile celebrare le cerimonie.
I proprietari di attività ricettive, edifici o ville di particolare valore storico, architettonico, ambientale o artistico presenti sul territorio comunale, da oggi, potranno inviare la propria candidatura compilando l’apposito modulo. Il Comune valuterà la sussistenza dei requisiti necessari.

“Estendere i luoghi in cui celebrare matrimoni e unioni civili – spiega Sabrina Nigro, assessore alle Attività produttive – è un modo utile anche per intercettare il ricco filone economico del wedding. È un’occasione, per le attività ricettive e non solo, di allargarsi a un nuovo mercato fiorente: ciò avrà positive ricadute, non solo per i luoghi che ospiteranno le cerimonie, ma anche per tutte quelle imprese che certamente lavoreranno all’organizzazione. C’è molta richiesta di luoghi particolari e di pregio artistico o paesaggistico: in questo modo anche il nostro territorio potrà rispondere a questo bisogno”.

La normativa nazionale permette di estendere il concetto di Casa comunale anche ad altri luoghi pubblici: l’Amministrazione Ferrari ha deciso quindi di cogliere questa opportunità anche per venire incontro alle richieste sempre più frequenti di quanti scelgono di sposarsi con rito civile o di unirsi civilmente.

“Il nostro territorio – dichiara il vicesindaco Giuliano Parodi, assessore al Turismo – è ricco di palcoscenici culturali, storici e paesaggistici suggestivi perfetti per la celebrazione di cerimonie.  Aprire a questa opportunità darà la possibilità di sfruttare anche le ricadute turistiche che il filone del wedding comporta: è un asset importante su cui anche la Regione Toscana sta puntando e obiettivo dell’Ambito turistico di cui facciamo parte. Siamo sicuri che Piombino e tutto il territorio potranno diventare un richiamo per futuri sposi provenienti da tutta Italia e non solo. Il wedding è un mercato in espansione capace di diventare anche forma di promozione turistica locale”.

Per candidarsi a diventare “casa extramurale” sarà necessario scaricare e compilare il modulo disponibile online sul sito del Comune di Piombino (https://trasparenza.comune.piombino.li.it/contenuto15971_avvisi-non-art37_566.html) e inviarlo via pec all’indirizzo comunepiombino@postacert.toscana.it. Per informazioni è possibile contattare gli uffici del Comune allo 0565 63217 oppure all’indirizzo mail fparadisi@comune.piombino.li.it.

Più informazioni su

Commenti