Il sindaco non si ricandida, Pd al lavoro: «Ora azione tesa al rinnovamento»

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO “Il Partito Democratico di Monte Argentario, prendendo atto della volontà del sindaco Francesco Borghini di non rinnovare la sua candidatura per un secondo mandato, lo ringrazia per aver rimesso in gioco la carica di primo cittadino e con l’occasione vuole rinnovare e rinsaldare la fiducia verso l’attuale amministrazione”. Lo scrive, in una nota, la segretaria formata da Guido Dubbiosi, Veronica Bracci e Giorgio Rizzardi.

“Il Pd  – aggiungono – prendendo le mosse da questa dichiarazione e forte dei risultati ottenuti nell’ultima tornata elettorale che ci ha visto primo partito dell’Argentario, sta iniziando a valutare la proposta politica da offrire ai nostri concittadini per il 2023”.

“Possiamo già anticipare – si legge ancora nella nota – che la nostra azione sarà tesa al rinnovamento e al coinvolgimento: da queste basi intendiamo partire sin da ora per realizzare un progetto che sappia rappresentare la nostra comunità e che sappia rispondere ai bisogni che essa stessa ci richiede”.

“Con questo documento – conclude la segreteria –  il nostro circolo si apre al dialogo con la cittadinanza e al confronto con le varie categorie: le idee che emergeranno da questi momenti di condivisione e partecipazione attiva costituiranno l’input che ci aiuterà nella stesura di un programma concreto, realistico e condiviso, che guardi al medio-lungo periodo nella piena valorizzazione del nostro territorio e della nostra società”.

Più informazioni su

Commenti