Censimento generale dell’agricoltura, l’appello di Tocchi: «Servirà per azioni a sostegno del settore»

Più informazioni su

GROSSETO – E’ partito il 7 gennaio il 7° Censimento generale dell’agricoltura dell’Istat, un appuntamento atteso per fornire la fotografia aggiornata e completa del settore agricolo. Emblematico lo slogan scelto per il Censimento: “Se ti facciamo domande è perché meriti risposte”.

“Infatti – sottolinea il presidente di Confagricoltura Grosseto, Attilio Tocchi – la conoscenza puntuale della realtà agricola , in particolare locale, è alla base di quel che potranno essere le azioni per valorizzare e far crescere il nostro sistema agricolo e zootecnico.” Sono oltre 1milione e 700mila le aziende interessate, con una diffusione capillare che coinvolgerà anche quelle realtà che per dimensione possono essere escluse dal mercato. Il Censimento conterrà uno specifico focus informativo per la valutazione dell’impatto della pandemia sulle aziende agricole e zootecniche.

“Ma la maggiore novità contenuta nel nuovo Censimento – spiega ancora il presidente Tocchi – risiede nel fatto che gli agricoltori potranno essere assistiti nella compilazione del questionario dai Centri di Assistenza Agricola (CAA) che operano sul territorio, come il nostro. Infatti, scompare il questionario cartaceo per lasciare spazio ad uno totalmente digitalizzato. Inoltre, dal prossimo anno, questo appuntamento con la statistica sarà permanente e non più decennale.

Il nostro Centro di assistenza agricola – conclude – è a totale disposizione dei soci per facilitarli in questa ulteriore ma importante incombenza, favorendo l’acquisizione e la digitalizzazione dei dati aziendali.” Per tutte le informazioni sul Censimento e sull’assistenza agli agricoltori ci si può rivolgere alle nostre sedi territoriali.

Più informazioni su

Commenti