Coronavirus: a Piombino vaccinate 318 persone

PIOMBINO – “Fin da subito il Comune di Piombino si è reso disponibile a supportare l’Asl per quanto necessario a portare avanti la campagna vaccinale contro il Covid-19. Quando sarà il momento di estendere la vaccinazione a tutti i cittadini, ci auguriamo presto, saremo pronti a dare il nostro contributo”, spiega il sindaco Francesco Ferrari.

A Piombino sono state somministrate 276 dosi del vaccino per il coronavirus ad altrettanti operatori ospedalieri, a 37 ospiti delle Rsa della città e a 5 operatori che vi lavorano.

“Andando oltre ogni spettacolarizzazione che ne ha interessato il rilascio e le relative somministrazioni, il vaccino è l’unico strumento a cui affidarsi per il contenimento della pandemia – prosegue -. Ci siamo messi a disposizione dell’Asl così da essere di supporto nello svolgimento di questa complessa operazione, in particolare per individuare uno spazio adeguato alle necessità di distanziamento.

L’auspicio è che il senso di comunità conduca a un’alta percentuale di adesione alla campagna vaccinale, appena sarà possibile secondo il calendario deciso dal Governo.

Molti Paesi, europei e non, hanno adottato strategie che hanno portato al raggiungimento di altissime percentuali di cittadini già vaccinati – conclude -: la speranza è quella di vedere anche il nostro Governo muoversi in questo senso, accelerando le necessarie azioni e guidando l’Italia fuori da questa emergenza sanitaria nel più breve tempo possibile”.

• Coronavirus: il vaccino in Italia. Tutti i numeri aggiornati Regione per Regione

• Coronavirus: i dati aggiornati in Toscana per la campagna vaccinale anti covid 

Commenti