Variazioni di bilancio, l’opposizione: «Spese senza criterio. L’amministrazione ha perso la bussola»

Più informazioni su

ORBETELLO – “Il 30 dicembre si è svolto il Consiglio comunale con all’ordine del giorno tutta una serie di delibere di variazioni di bilancio emanate con urgenza”, spiegano, in una nota, i consiglieri di minoranza del gruppo  Pd-Area riformista.

“Alcune riguardano la manutenzione ordinaria del verde – proseguono -, a dimostrazione della mancanza di programmazione del settore e, oltretutto, utilizzando i proventi della tassa di soggiorno, che dovrebbero, invece, essere impiegati per opere durature sui beni storici, sull’edilizia scolastica e sull’arredo urbano.

Altra variazione di bilancio con urgenza è quella per l’acquisto dei pontili galleggianti del Canale di Santa Liberata calcolati in 110mila euro, senza nemmeno una perizia di stima: iniziativa incomprensibile, perché i pontili sono stati dati in comodato gratuito al Comune da parte dei concessionari privati con contratto del 2013 e per tutta la durata delle loro concessioni. Oltretutto la spesa viene finanziata con la parte libera dell’avanzo, che la legge ora consente di utilizzare per le spese anti Covid, come abbiamo chiesto più volte di fare in aiuto a famiglie e imprese.

Con un’altra variazione d’urgenza si finanzia Gustatus per circa 100mila euro e il Book Prize per oltre 30mila euro, iniziative entrambe da tenersi in primavera: cioè in piena pandemia (con circa 500 vittime al giorno) si pensa di organizzare manifestazioni che prevedono forti assembramenti.

Come è evidente da tutti questi esempi, l’Amministrazione ha perso completamente la bussola ed emana atti alla rinfusa, ma con l’unica costante delle spese scriteriate che ha contrassegnato l’intero operato del sindaco Andrea Casamenti“.

 

Più informazioni su

Commenti